sabato, Marzo 28, 2020
0 Carrello
Edilizia

5 passaggi tecnici per realizzare nel miglior modo possibile la vostra progettazione in BIM

Per soddisfare la domanda di lavoro tutti i leader del mercato dell’edilizia si stanno rivolgendo al Building Information Modeling (BIM). I consigli di Unione Geometri

Come realizzare una corretta progettazione in BIM in 5 passaggi
412Visite

Per soddisfare la domanda di lavoro tutti i leader del mercato dell’edilizia si stanno rivolgendo a professionisti esperti in Building Information Modeling (BIM). Il BIM è molto più di una semplice visualizzazione tridimensionale, fornisce un processo completo per la creazione e la gestione di un progetto di costruzione dall’inizio alla fine. Il BIM consente di risolvere i problemi 3D con gli strumenti 3D, piuttosto che risolvere i problemi 3D con gli strumenti 2D.

Secondo uno studio di McGraw-Hill Construction, quasi il 71 percento di architetti, ingegneri, appaltatori e proprietari ha riferito di utilizzare il BIM nei loro progetti. E una previsione globale del mercato BIM ha previsto una crescita da $ 3,2 miliardi nel 2016 a $ 7,6 miliardi entro il 2022.

Per acquisire competenze BIM per poter soddisfare i requisiti di clienti, investitori o progetti (sopratutto le progettazione con appalti pubblici) scopri i cinque consigli di Unione Geometri per migliorare le tue competenze e implementare il tuo flusso di lavoro con strumenti BIM

Passaggio 1: quando progettate iniziate sempre dal piano terra

Prima di iniziare qualsiasi progetto, dovrai eseguire alcuni lavori pre-lancio. Ciò fornirà al team pilota gli strumenti per completare con successo il proprio progetto senza blocchi relativi alla gestione o persino all’hardware o al software. Poiché passare a un nuovo software o processo significa cambiamento, è naturale che alcuni dipendenti siano riluttanti ad accettare qualcosa di nuovo. Tuttavia, se il tuo team esecutivo sostiene attivamente i vantaggi del BIM, il resto del team sarà più desideroso di seguirlo.

Assicurati che hardware e software non siano solo aggiornati, ma possano anche supportare il BIM. I tuoi sistemi possono gestire la quantità di dati necessari per eseguire in modo efficiente il software BIM? I tuoi computer sono attrezzati per affrontare velocità di elaborazione più elevate? Il rendering e l’analisi dei dati richiede una notevole quantità di velocità di elaborazione, quindi se i tuoi sistemi non sono di ultima generazione, potrebbe essere il momento di eseguire l’aggiornamento.

Lo storage per i tuoi grandi progetti è un’altra considerazione importante. Il BIM utilizza una grande quantità di dati, per questo è fondamentale garantire che i dati rimangano sicuri, ma sempre di facile accesso. I server privati per l’archiviazione dei dati possono essere costosi, quindi vi consigliamo di cercare soluzioni basate su tecnologie in cloud. Una soluzione, quella della nuvola, che può consentire ai vostri team di lavorare sullo stesso modello e di accelerare i cicli di progettazione e le iterazioni.

Passaggio 2: circondati di professionisti qualificati.

Dopo aver deciso di utilizzare il BIM, scegli le persone giuste per un progetto pilota. Saranno loro infatti ad affrontare i nuovi problemi e a guidare il resto del team quando i progetti con progettazione BIM verranno avviati.

Passaggio 3: avviare un progetto pilota sul quale testare software, hardware, team di lavoro.

Avviare il tuo team su un progetto pilota ti darà l’opportunità di imparare a d usare i nuovi software ele nuove procedureì in un ambiente controllato. Quando scegli un progetto per il tuo pilota, poniti queste domande:

  • tutte le parti interessate (architetto, architetto paesaggista, ingegneri, appaltatore e proprietario dell’edificio) sono aperte e pronte ad abbracciare il BIM?
  • esiste un progetto su scala ridotta o a basso rischio con cui puoi iniziare?
  • puoi scegliere un progetto simile a un progetto completato di recente?

Passaggio 4: avanzamento del documento

Quando si avvia il progetto pilota sarà necessario impegnarsi a documentare l’intero processo e in particolare il modo in cui si utilizza il software BIM durante ogni passaggio. Questa metodologia ti fornirà le informazioni necessarie per ottimizzare il lavoro della tua squadra.

Passaggio 5: velocizza la tua squadra

L’ultimo passaggio sarà quello di integrare completamente il tuo team nel processo BIM. La formazione sul posto di lavoro è cruciale per far conoscere ai dipendenti le nuove tecnologie e le nuove procedure di lavoro. Ritagliare degli spazi durante la settimana di lavoro da dedicare alla formazione aumenterà il coinvolgimento e migliorerà la produttività man mano che i membri del team si sentiranno più a proprio agio con il cambiamento. Quando assumi nuovi dipendenti, informali che il BIM fa parte della tua organizzazione.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi