giovedì, Ottobre 6, 2022
0 Carrello
Riforma catasto

Volture Catastali, al via la nuova procedura

Dal primo ottobre al via la nuova procedura per la presentazione delle domande di voltura catastale.

Volture Catastali, al via la nuova procedura
1.05KVisite

Volture Catastali, al via la nuova procedura. Tra poco più di un mese migliaia di professionisti dovranno abituarsi, per forza, alla nuova procedura di presentazione telematica delle domande di voltura catastale. Per la presentazione, a partire dal 1 ottobre 2022 dovrà essere utilizzato il nuovo software “Voltura 2.0-Telematica” cosi come previsto dal provvedimento dell’Agenzia Delle entrate datato 10 febbraio 2021.

  1. Come presentare domanda di voltura catastale con il nuovo software?
  2. Modalità in “sostituzione di”.
  3. Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Dal primo ottobre al via la nuova procedura per la presentazione delle domande di voltura catastale.

Dal primo ottobre sarà necessario utilizzare il nuovo software messo a punto dall’Agenzia delle Entrate. Il programma è disponibile nell’apposita sezione “Scrivania del Territorio”. Già disponibile, esclusivamente, per gli iscritti a categorie professionali abilitate, dal primo di ottobre sostituirà completamente l’attuale procedura.

Come presentare domanda di voltura catastale con il nuovo software?

Dalla data del primo ottobre 2022 sarà possibile compilare esclusivamente le volture con “Informazione ditta” corrispondente a “in sostituzione di”.

La motivazione che ha spinto le Entrate a modificare la procedura è da ricercare nella volonta di garantire tramite il controllo sui soggetti “contro”, il corretto susseguirsi delle variazioni di intestazione catastale, garantendo la continuità storica delle mutazioni.

Modalità in “sostituzione di”.

La modalità sopraindicata denominata “in sostituzione di” consente di verificare con assoluta certezza la somma delle quote e dei diritti degli intestatari “a favore”, rispettivamente, sia uguale, o corrispondente alla somma delle quote e dei diritti dei soggetti “contro”; in caso di esito negativo, viene segnalato l’errore ed è necessario effettuare la relativa correzione. Inoltre con la nuova procedura sarà possibile verificare che la somma delle quote dei soggetti “a favore” non superi l’intero della piena proprietà.

Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNGeGL.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi