venerdì, luglio 20, 2018
0 Carrello
Attualità

Il portale gratuito TerreDaScavo.it: strumenti pratici per professionisti tecnici

Il portale gratuito TerreDaScavo.it nasce dall’esigenza del reperimento preliminare di progetti che producano o possano riutilizzare le terre e rocce da scavo.

Scopriamo insieme il portale gratuito TerreDaScavo.it
1.04KVisite

Imprese edili, Enti, Società di costruzione, Tecnici, Ingegneri e Geologi hanno a disposizione una piattaforma digitale completamente rinnovata per facilitare ed ottimizzare la gestione, il riutilizzo e dunque il recupero delle risorse naturali prodotte dalle più svariate attività di scavo.

Il portale gratuito TerreDaScavo.it nasce dall’esigenza del reperimento preliminare di progetti che producano o possano riutilizzare le terre e rocce da scavo.

Quello delle terre e rocce da scavo, del loro uso e collocazione, è un argomento di pressante attualità e che coinvolge molteplici figure professionali ed attività produttive che operano nell’ambito del movimento terra.

La difficoltà maggiore della procedura prevista dall’attuale normativa vigente in materia è quella del reperimento preliminare di progetti che producano o possano riutilizzare le terre e rocce da scavo.

Per venire incontro a tale esigenza, il portale TerreDaScavo.it si propone quale banca dati gratuita all’interno della quale Società, Progettisti, Enti etc. possano INSERIRE o RICERCARE le informazioni relative a siti di destinazione e/o provenienza delle terre stesse. Questo servizio è completamente GRATUITO.

Vantaggi Ambientali ed Economici

Pianificare correttamente il riutilizzo delle terre e rocce da scavo implica:

  • Risparmio economico;

  • Minori impatti sull’ambiente (trasporti, rumori, emissioni etc.);

  • Maggiore rapidità nelle pratiche edilizie;

  • Ottimizzazione degli spazi e delle operazioni di cantiere.

La normativa relativa alla corretta gestione delle terre e rocce da scavo, fin dalla prima stesura, ha evidenziato come le terre e rocce da scavo, qualora NON utilizzate nel rispetto della normativa stessa, sono sottoposte alle disposizioni in materia di RIFIUTI con evidente aggravio degli impatti sia dal punto di vista economico che ambientale.

Scopriamo insieme il portale gratuito TerreDaScavo.it

Le normative hanno sempre evidenziato la necessità di conoscere, precedentemente all’intervento di scavo, i progetti relativi agli interventi di destinazione per poter determinare le quantità di terre e rocce da scavo utilizzabili nelle opere o negli interventi individuati e garantire la necessaria tracciabilità.

Ne consegue che le terre e rocce da scavo che, per motivi vari, non hanno certezza di effettivo utilizzo, sono da considerarsi rifiuto e come tali dovranno essere gestiti in conformità alla vigente disciplina normativa.

L’individuazione dei siti di destinazione è un’operazione semplice e, per ovviare a tale procedimento, il portale TerreDaScavo.it si propone come una banca dati all’interno della quale Imprese edili, Società di movimento terra, progettisti ed Enti possano inserire o ricercare gratuitamente le informazioni relative a siti di destinazione e/o provenienza delle terre stesse.

I vantaggi economici e ambientali di una pianificazione corretta sono facili da intuire: minore spreco di tempo e risorse per il recupero delle terre da scavo, minore impatto sull’ambiente, riduzione dei rifiuti in discarica, ottimizzazione delle operazioni in cantiere.

Minimizzare dunque gli smaltimenti dei terreni in discarica con la possibilità di recuperare i materiali naturali.

Il tutto utilizzando il web anche per incrementare la possibilità di instaurare partnership e sinergie redditizie tra gli operatori del settore.

L’opportunità del riutilizzo dei materiali di scavo va ovviamente valutata caso per caso per verificare che sussistano i presupposti analitici ed ambientali previsti dalla normativa vigente in materia sia a livello Nazionale che Locale. Una volta verificati tali presupposti da parte dei professionisti operanti sul territorio o dei Servizi Tecnici offerti dal portale, la piattaforma digitale può essere utilizzata, in modo completamente gratuito, come bacheca a livello nazionale per mettere in contatto chi deve allontanare del materiale con chi ha bisogno di reperirne e viceversa.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi