martedì, Settembre 21, 2021
0 Carrello
AmbienteEdilizia

Rigenerazione urbana. Perché le pratiche di Pianificazione e Riuso Urbano sono cosi importanti?

Pianificazione, riuso e rigenerazione urbana sono concetti fondamentali per progettare e costruire il mondo di domani. Scopriamo perché!

Rigenerazione urbana. Le buone pratiche di pianificazione e riuso urbano!
881Visite

Per comprendere l’importanza della pianificazione e della rigenerazione urbana è necessario, prima di tutto, imparare ad amare (o almeno ad apprezzare ndr) il valore dei vecchi edifici e delle vecchie mappe urbane.

Pianificazione, riuso e rigenerazione urbana sono concetti fondamentali per progettare e costruire il mondo di domani. Scopriamo perché!

In questo articolo:

  1. Pianificazione e Riuso Urbano: come è cambiato il ruolo delle nostre città?
  2. Rigenerazione urbana
  3. Perché rigenerare e riutilizzare gli spazi urbani?
  4. Come effettuare una rigenerazione urbana!
  5. Normative e fonti di legge della pianificazione e del riuso urbano.
  6. Formazione professionale in tema di pianificazione e riuso urbano?
  7. Vuoi acquisire le competenze professionali necessarie per progettare correttamente uno strumento urbanistico comunale?

Abbattere i vecchi edifici può apparire come una conseguenza imprescindibile della modernità e del progresso. Abbattere il vecchio per fare spazio al nuovo però, non è sempre la soluzione migliore, in particolare se applicata alle nostre città ricche di fascino e storia.

Pianificazione e Riuso Urbano: come è cambiato il ruolo delle nostre città?

Nel corso degli ultimi anni, anche in Italia, stiamo assistendo ad un progressivo mutamento del concetto di città. Gli spazi urbani vengono ripensati e rigenerati cercando però di conservare le caratteristiche socio culturali e spaziali.

Questa rivoluzione concettuale può essere considerata come un passaggio obbligato dopo gli epocali sconvolgimenti che le nostre città stanno affrontando in questi anni.

Crisi economiche, pandemia, crolli finanziari, hanno nettamente incrinato i classici paradigmi sopra i quali si reggevano le fondamenta delle nostre città.

Gli spazi urbani sono i luoghi dove le crisi che abbiamo elencato hanno fatto sentire maggiormente i loro effetti. Luoghi (o non luoghi se volessimo parafrasare Marc Augé) dove entro il 2050 vivranno i due terzi della popolazione mondiale.

Rigenerazione urbana.

La domanda di ammodernamento in arrivo da professionisti e società civile va nella direzione di richiedere una declinazione progettuale dove l’abitabilità rivesta un ruolo di primo piano. A queste richieste si è cercato di dare risposta con un nuovo concetto di rigenerazione urbana.

Che cosa è la rigenerazione urbana?

Le azioni e le (buone) pratiche di rigenerazione urbana sono un insieme di attività che possono essere messe in pratica con l’obiettivo di recuperare e riutilizzare gli spazi urbani. Un processo di rigenerazione urbana trova applicazione con lo sviluppo di lavori e interventi di recupero infrastrutturale su edifici e spazi aperti pubblici già esistenti.

Con la Rigenerazione Urbana si cerca, inoltre, di perseguire un nuovo concetto di sostenibilità ambientale. Allo stesso modo si cerca di migliorare la qualità di vita degli abitanti degli spazi interessati alla riqualificazione.

Perché rigenerare e riutilizzare gli spazi urbani?

Prima di tutto dobbiamo evidenziare come i processi di rigenerazione urbana non esauriscano la loro importanza alla semplice ristrutturazione di un edificio.

L’obiettivo principale delle pratiche di riuso urbano è infatti quello di migliorare le città, trasformandole in spazi più a misura d’uomo andando al contempo a contrastare il consumo (spesso immotivato) di suolo edificabile.

Il progressivo venire meno delle aree edificabili ha infatti costretto la nuova generazione di progettisti e geometri a ripensare gli spazi già esistenti, ripensando le priorità e a favorire azioni di recupero urbane, soprattutto delle aree periferiche più degradate.

Come effettuare una rigenerazione urbana!

Un corretto processo di rigenerazione urbana comporto la progettazione e l’implementazione di azioni finalizzate al recupero minuzioso e creativo delle aree edificate in disuso. Lo scopo del tutto è quello di riqualificare, nel pieno rispetto della sostenibilità ambientale e utilizzando (quando possibile) esclusivamente materiali ecosostenibili.

Le azioni di rigenerazione urbana devono poi essere quanto più condivise e comprese da tutti gli utenti che ricadono in una determinata area cosa da poter essere supportate da iniziative di singoli, gruppi d’interesse e da politiche di partecipazione sociale, incentivando l’occupazione e l’imprenditoria locale.

Normative e fonti di legge della pianificazione e del riuso urbano.

Le azioni di rigenerazione urbana trovano fondamento normativo nel Decreto Legge 18 aprile 2019, n. 32, “Sblocca cantieri”. La norma indica infatti tutte le “Disposizioni urgenti per il rilancio del settore dei contratti pubblici, per l’accelerazione degli interventi infrastrutturali, di rigenerazione urbana e di ricostruzione a seguito di eventi sismici”.

Il D.L 32 pone le basi di quella che nelle intenzioni del Governo dovrà essere una progressiva e continua attività di riduzione del consumo di suolo a favore della rigenerazione del patrimonio edilizio esistente incentivando quando possibile la razionalizzazione, promuovendo e agevolando la riqualificazione di aree urbane degradate.

Successivamente, la nuova Legge di Bilancio 2020 prevede, a partire dal 2021, fino al 2034 uno stanziamento di otto miliardi e mezzo di euro per finanziare lo sviluppo di progetti di rigenerazione urbana aventi come obiettivo la riduzione dei “fenomeni di marginalizzazione e degrado sociale” e il miglioramento delle qualità di vita generale nelle città.

Formazione professionale in tema di pianificazione e riuso urbano?

La rigenerazione urbana delle nostre città deve essere considerata come un obiettivo concreto (oltre che morale). A partire dai dibattiti politici per finire ai nuovi strumenti urbanistici comunali verso cui stanno virando anche i nostri Enti Locali, tutto sembra dimostrare come il futuro dell’urbanistica e della pianificazione territoriale non potrà più fare a meno di considerare, come centrale, i processi di rigenerazione urbana.

Vuoi acquisire le competenze professionali necessarie per progettare correttamente uno strumento urbanistico comunale?

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi