domenica, Aprile 11, 2021
0 Carrello
Edilizia

Il Project Management in edilizia e nei cantieri edili: linee guida

Quattro semplici linee guida per impostare correttamente un lavoro di project management in edilizia e nei cantieri edili

Il Project Management in edilizia e nei cantieri edili
271Visite

Le attività di project management in edilizia richiedono un’ampia varietà di competenze, insieme alla capacità di interfacciarsi con una vasta gamma di agenzie e persone al fine di portare il progetto dall’idea alla costruzione definitiva

Ai fini di un corretto svolgimento secondo i dettami del project management in edilizia è estremamente importante che i responsabili del progetto di costruzione seguano i principi della gestione del progetto durante ogni fase del progetto.

Quattro semplici linee guida per impostare correttamente un lavoro di project management in edilizia e nei cantieri edili

  • Ideare e avviare il progetto.

Non puoi iniziare un progetto a meno che tu non sappia che sarai già in grado di portarlo a termine. Per prima cosa dovrai svolgere delle indagini di due diligence, cosi da determinare se il progetto è fattibile o meno.

  • Definisci e pianifica il progetto.

Hai l’approvazione e hai svolto la tue due diligence, e ora? Come farai a completare la progettazione? Delinea le attività all’interno di una ben precisa sequenza temporale, annota le tappe del progetto e le risorse necessarie per svolgere ogni singola attività e stai attento a rimanere all’interno del budget assegnato. Sii trasparente nel tuo piano, in modo che tutti i tuoi collaboratori e dipendenti siano allineati e comprendano cosa deve essere fatto durante tutto il ciclo di vita del progetto. Questa comprensione riguarda anche i dettagli sui costi, l’ambito, la durata, la qualità e le comunicazioni utilizzate nel progetto.

  • Avvia il progetto.

Hai ideato e definito il progetto, ora è giunto il momento di avviare i lavori. Prendi in mano il piano e implementa il progetto a seconda delle esigenze. Qualunque progetto tu abbia garantito al cliente, questo deve arrivare nel periodo di tempo che hai annotato, ogni singolo ritardo causerà un aumento dei costi e una perdita di qualità nel tuo lavoro. Impostato il lavoro dovrai preoccuparti di trattare con tutte le parti interessate, con i clienti e con tutto il team di lavoro. In questa fase dovrai anche organizzare riunioni e dovrai riferire frequentemente a clienti e collaboratori le diverse fasi di avanzamento.

  • Tieni traccia delle prestazioni del progetto

Non potrai mai conoscere a fondo lo stato di avanzamento del tuo progetto se non padroneggi una tecnica, una modalità per monitorare i lavori. Preoccupati di avere un modo per annotare i progressi, imposta indicatori chiave di prestazione per costo, tempo e qualità. Ma ricordati di rimanere flessibile e comunicativo per tutto il tempo di svolgimento dei lavori, solo cosi saprai far fronte a possibili problemi dell’ultimo minuto.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi