lunedì, Febbraio 26, 2024
0 Carrello
AttualitàSenza categoria

Cresce l’interesse per la professione del geometra: numeri in salita per i candidati all’esame di stato

Esame di stato geometri. Sempre più futuri geometri si candidano, con successo, per iscriversi all’ordine.

Cresce l'interesse per la professione del geometra: numeri in salita per i candidati all’esame di stato
677Visite

“A partire dall’anno 2020 – ha recentemente dichiarato Maurizio Savoncelli presidente CNGeGL – registriamo un costante aumento del numero dei candidati che superano con profitto l’esame di Stato. Speriamo che questo trend positivo possa continuare e continui a garantire un afflusso costante di nuovi professionisti nell’elenco”

  1. Esame orale a distanza e percentuali elevate di approvazione
  2. Rinnovare il sistema d’esame per attirare più candidati
  3. Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Esame di stato geometri. Sempre più futuri geometri si candidano, con successo, per iscriversi all’ordine.

Il desiderio di diventare geometri sta guadagnando terreno. Maurizio Savoncelli, a capo del Consiglio Nazionale dei Geometri e Laureati in Geometria – CNGeGL, ha condiviso queste informazioni durante un colloquio con un giornale online.

La carriera del geometra libero professionista continua a attirare molte persone, specialmente i più giovani. Quest’anno, 3.136 persone si sono iscritte alla sessione di certificazione, mostrando un aumento rispetto ai 2.962 del 2022 e ai 2.335 del 2021.

Savoncelli ha sottolineato come, “Dal 2020, la percentuale di successo è stata intorno all’80%. Speriamo che tale trend si mantenga, assicurando un costante afflusso di nuovi geometri nell’elenco.”

Esame orale a distanza e percentuali elevate di approvazione

Nel 2023, l’esame per geometri orale verrà svolto solo a distanza, iniziando il 28 novembre in tutto il Paese. Durante il colloquio, il capo del CNGeGL ha espresso il suo supporto per questo formato, collegando le alte percentuali di successo a questa scelta e sottolineando la necessità di modernizzare un sistema di esame obsoleto.

Rinnovare il sistema d’esame per attirare più candidati

Secondo Savoncelli, aggiornare il metodo di certificazione rientra in una revisione più ampia avviata dalla loro associazione nel 2016, proponendo un corso di laurea triennale professionalizzante. Tale proposta è stata approvata dal MIUR, pertanto il corso di laurea “Professioni tecniche per l’edilizia e il territorio” sarà lanciato nell’anno accademico 2023/2024 in 22 università in tutta Italia.

L’obiettivo finale è incentivare gli studenti dell’Istituto Tecnico Costruzioni a proseguire gli studi nel campo dell’Ambiente e Territorio.

Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNGeGL.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi