venerdì, Giugno 25, 2021
0 Carrello
Professionisti

Chi sono i CTU? Come si diventa Consulente Tecnico D’ufficio?

Chi sono e cosa fanno i CTU consulenti tecnici d’ufficio? Requisiti, obblighi, modalità d’iscrizione all’albo!

Consulenti Tecnici d'Ufficio: come si diventa CTU del tribunale?
195Visite

CTU, Consulenti tecnici D’Ufficio, chi sono e cosa fanno! All’interno dei tribunali non lavorano solo giudici e avvocati. La macchina della giustizia per poter camminare ha bisogno anche di professionisti tecnici che svolgano consulenze tecniche.

Chi sono e cosa fanno i CTU consulenti tecnici d’ufficio? Requisiti, obblighi, compensi, modalità d’iscrizione all’albo!

In questo articolo:

  1. Chi sono i CTU, Consulenti Tecnici D’Ufficio?
  2. Come e da chi viene nominato il CTU?
  3. Quali sono i requisiti per potersi iscrivere all’albo dei CTU?
  4. Tutti i cittadini possono iscriversi all’Albo dei CTU?
  5. Come iscriversi all’albo dei CTU?
  6. Quali documenti preparare per iscriversi all’ALBO CTU?
  7. Posso iscrivermi a più albi CTU?
  8. Scopri come acquisire competenze da Consulente Tecnico di Ufficio e diventare CTU

Chi sono i CTU, Consulenti Tecnici D’Ufficio?

L’acronimo CTU sta per Consulenti tecnico D’ufficio. I CTU lavorano all’interno dei tribunali svolgendo, su richiesta dei giudici, le mansioni di collaboratori tecnici. I consulenti vengono nominati, caso per caso, direttamente dal giudice con il preciso obiettivo di fornire perizie e pareri tecnici riguardanti casi giudiziari concreti.

Come e da chi viene nominato il CTU?

É il giudice a nominare, all’interno di procedure penali e civili, la figura del CTU. I consulenti nominati dai giudici non sono però scelti all’interno della platea generale dei professionisti italiani (non sarebbe neppure possibile probabilmente) ma solo pescando da un apposito Albo Professionale CTU custodito nei registri dei tribunali.

In questi registri sono indicati gli elenchi di quei professionisti aventi capacità professionali tali da poter svolgere l’attività di consulenti incaricati direttamente dal Giudice.

Come abbiamo detto, è il giudice a nominare i CTU pescando dall’albo custodito in tribunale. É sempre un giudice (nel ruolo di presidente del tribunale), inoltre, a ricoprire il ruolo di responsabile del registro contenente i nominativi dei CTU e a dirigere il Comitato deputato a deliberare sulle ammissioni all’albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio.

Il ruolo del giudice è inoltre fondamentale anche nella fase di vigilanza e controllo. Il presidente del tribunale può valutare e prendere decisioni relative agli eventuali provvedimenti disciplinari da comminare ai Consulenti Tecnici d’Ufficio che non abbiano adempiuto agli obblighi relativi ai propri incarichi o che abbiano tenuto una condotta morale o professionale non idonea.

Quali sono i requisiti per potersi iscrivere all’albo dei CTU?

Per poter lavorare come Consulente Tecnico D’ufficio è necessario iscriversi all’albo professionale che viene custodito nei registri del tribunale. Per potersi iscrivere nell’albo dei CTU è necessario essere in possesso di specifici requisiti tecnici e professionali.

I requisiti per potersi iscrivere all’albo sono:

  • possesso di competenze specifiche in un determinato ambito tecnico;
  • dimostrare di essere iscritti ad un relativo Ordine Professionale o alla Camera di Commercio;
  • possesso di competenze e titoli attestanti capacità relative all’attività di consulente;
  • una specchiata condotta morale.

Tutti i cittadini possono iscriversi all’Albo dei CTU?

NO. Per iscriversi all’albo dei consulenti tecnici d’ufficio è necessario dimostrare di essere iscritti ad un ordine professionale organizzato per legge. Possono iscriversi all’albo gli Architetti, gli Ingegneri, i Geometri, i Periti

Abbiamo comunque alcune eccezioni. Presso le camere di Commercio, Industria, Agricoltura e Artigianato sono custoditi alcuni elenchi con nominativi di professionisti non appartenente a nessuna categoria organizzata in ordine. Questi elenchi possono essere consultati e utilizzati dai giudici per nominare i consulenti tecnici necessari.

Come iscriversi all’albo dei CTU?

Tutti coloro che, in possesso dei requisiti precedentemente indicati, volessero iscriversi all’albo dei CTU e svolgere funzioni di consulenti tecnici per i tribunali devono presentare domanda online, dopo di che dovranno stampare su formato cartaceo la domanda allegarla ad una marca da bollo da 16 euro e depositare l’istanza di iscrizione al tribunale.

Se la domanda di iscrizione viene accolta, a decidere è il presidente del tribunale, il professionista dovrà procedere a pagare un bollettino postale di 168 euro intestato all’Agenzia delle Entrate

Quali documenti preparare per iscriversi all’ALBO CTU?

Chi volesse iscriversi all’Albo dei CTU deve preparare e presentare una dichiarazione di iscrizione ad un ordine professionale o alla Camera di Commercio, l’indicazione della Categoria e della specialità prescelte, la fotocopia del documento di identità e del codice fiscale, un curriculum vitae sottoscritto dal professionista aspirante CTU, l’indirizzo email e la PEC, tutti i titoli e i documenti utili la dimostrare le competenze tecnico-professionali dell’aspirante CTU

Posso iscrivermi a più albi CTU?

L’articolo 15 delle Disp. Att. Del C.P.C, vieta di iscriversi a due o più albi di differenti circoscrizioni. La legge, citiamo testualmente, sancisce che nessuno può iscriversi in più di un Albo dei Consulenti Tecnici d’Ufficio, tutti i CTU devono risultare iscritti all’albo del Tribunale competente nel comune di residenza o domicilio professionale.

Scopri come acquisire competenze da Consulente Tecnico di Ufficio e diventare CTU

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi