venerdì, settembre 21, 2018
0 Carrello
Edilizia

Medico della casa: chi sono, perché servono e quando chiamarli! Un articolo di Mirko Rivalta Esperto in Edificio Salubre

Il professionista delle costruzioni diventa il medico della casa: la qualità dell’aria interna agli edifici è importante per la nostra salute a cura di Rivalta Mirko Esperto in Edificio Salubre

Medico della casa: chi sono, perché servono e quando chiamarli!
1.91KVisite

Negli ultimi dieci anni, c’è stata una crescente preoccupazione della comunità scientifica sugli effetti della qualità dell’aria interna delle case sulla salute della gente. I cambiamenti nella progettazione degli edifici concepiti per migliorare l’efficienza energetica hanno significato che le case, le scuole. gli uffici moderni sono spesso più a tenuta d’aria delle strutture più vecchie, inoltre, i progressi nella tecnologia delle costruzioni hanno causato un uso complesso dei materiali da costruzione sintetici e se è vero che i miglioramenti hanno portato a edifici con meno dispersioni termiche e con costi di gestione inferiori (anche se in molti casi il risparmio dei mesi invernali è poi riassorbito nei periodi estivi per la necessità di collocare all’interno degli ambienti gli impianti di rinfrescamento) è altrettanto risaputo che i materiali isolanti sintetici messi in opera per l’isolamento generano all’interno degli ambienti interni concentrazioni elevate di quei contaminanti particolarmente pericolosi per la salute delle persone che ci vivono, soggiornano, lavorano.

Gli inquinanti indoor possono provenire da una serie di fonti. I peggiori impatti sulla salute derivano dall’esposizione indoor ai prodotti di combustione derivanti dal riscaldamento, dalle abitudini di vita, il cucinare e fare degli hobby in casa con l’uso di sostanze con concentrazioni tossiche.

E’importante controllare l’etichettatura dei materiali e le sostanze in essi presenti. Molti sintomi che arrecano disturbi alla salute come stanchezza, naso chiuso, emicrania, congiuntiviti, dermatiti, secchezza della gola sono da associare anche agli inquinanti emessi dai materiali da costruzione. Di particolare importanza sono da evidenziare le sostanze note come composti organici volatili (COV), che derivano da fonti quali vernici, solventi, colle, sigillanti, ecc.

Inoltre, se la struttura di un edificio inizia a deteriorarsi, l’esposizione all’amianto può essere un importante fattore di rischio per il mesotelioma della malattia respiratoria cronica. Gli effetti sulla salute per le particelle biologiche inalate possono essere significativi, poiché una grande varietà di materiali biologici è presente negli ambienti interni. Il loro ruolo nell’indurre la malattia attraverso meccanismi immunitari, processi infettivi e tossicità diretta è determinante sulla salute. Anche le fonti esterne possono essere incidenti nelle concentrazioni indoor. Di particolare importanza è il Radon, il gas radioattivo che nasce dall’esterno, ma presenta solo un grave rischio per la salute quando si trova all’interno degli edifici.

Il radon e i suoi prodotti di decadimento sono ora riconosciuti come importanti inquinanti indoor. Oggi il fenomeno che è noto come Sick Building Syndrome (SBS), colpisce gli occupanti degli edifici, che descrivono ripetutamente una gamma complessa di disturbi che condizionano la vita quotidiana e tutti riconducibili alla scarsa qualità dell’aria. È chiaro che un professionista che fino ad oggi ha considerato gli edifici ai soli fini statici, architettonici, urbanistici, è chiamato a rivisitare il proprio bagaglio culturale per affrontare le sfide e risolvere le incertezze associate ai problemi di qualità dell’aria nell’ambiente interno, elementi già indispensabili nell’approccio dei lavori pubblici con l’introduzione dei criteri ambientali minimi.

La loro applicazione consente di diffondere le tecnologie ambientali e i prodotti a basso impatto, producendo la ripresa del mercato edile. In Italia, l’efficacia dei CAM è stata assicurata grazie all’art. 18 della L. 221/2015 e, successivamente, all’art. 34 recante “Criteri di sostenibilità energetica e ambientale” del D.lgs. 50/2016“Codice degli appalti” (modificato dal D.lgs 56/2017), che ne hanno reso obbligatoria l’applicazione da parte di tutte le stazioni appaltanti.

Una scuola di alta specializzazione in Italia per i liberi professionisti della casa, è stata creata dalla Categoria dei Geometri Italiani, che da anni ha affrontato le nuove tematiche della salubrità e l’inquinamento indoor, creando specialisti competenti come gli Esperti in Edificio Salubre.

Gli Esperti in Edificio Salubre sono liberi professionisti (geometri, architetti, ingegneri, periti, ecc), che dopo un percorso formativo sono in grado di affrontare le criticità degli edifici che arrecano danno alla salute delle persone. Per ogni info scrivete a info@tecnicieprofessione.it

Articolo a cura di Rivalta Mirko geometra Esperto in Edificio Salubre, iscritto al Collegio dei geometri e Geometri Laureati di Ravenna. Mail: info@rivalta.net

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi