martedì, Marzo 21, 2023
0 Carrello
Ambiente

Fotovoltaico, in Italia è boom dei piccoli impianti

Il mercato italiano del fotovoltaico sembra andare oltre i meccanismi incentivanti , boom dei piccoli impianti

1.56KVisite

In Italia il settore del fotovoltaico ha visto nell’ultimo anno una crescita degli impianti di piccola taglia. Ad affermarlo, nel croso di una partecipata conferenza stampa è stata l’ ANIE Rinnovabili, che evidenzia che dall’incrocio del numero di impianti installati nel 2014 (50.571 unità) con il valore della potenza implementata (385 MW) emerge che a farla da padrone lo scorso anno sono stati proprio gli impianti del settore residenziale.

A fine 2013, il mercato del fotovoltaico aveva mostrato un calo del fatturato di più del 70% rispetto all’anno precedente.

“È significativo che nel 2014 le istallazioni di fotovoltaico siano prevalentemente di dimensioni medio piccole” ha dichiarato il Presidente di ANIE Rinnovabili, Emilio Cremona “le famiglie e le piccole e medie imprese credono nel fotovoltaico, i dati lo dimostrano. E con la detrazione fiscale del 50%, prorogata fino al 31 dicembre 2015, è possibile un ritorno concreto degli investimenti sostenuti in tempi rapidi: in cinque anni è già possibile ammortizzare i costi. Per non parlare del fatto che le spese da sostenere sono diminuite di circa il 75% rispetto a qualche anno fa. Siamo lieti di poter dire che esiste un mercato italiano del fotovoltaico che va oltre i meccanismi incentivanti e che si sviluppa in maniera costante e continua”

Boom di piccoli impianti che ha fatto si che anche gli ordini professionali, toccati dall’evoluzione delle professione,abbiano cominciato ad adeguare i propri programmi di formazione privilegiando quegli enti che nel loro programma di studi presentano dei corsi di formazione dedicati specificatamente alla messa in posa degli impianti fotovoltaici.

 

Una decisa sterzata verso un atteggiamento più accondiscendente nei confronti delle energie rinnovabili che sta portando i collegi nazionali ad adeguarsi al mondo che cambia. 

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi