domenica, Dicembre 5, 2021
0 Carrello
AttualitàEdilizia

Durc di congruità: dal primo novembre scattano le verifiche sulla regolarità della manodopera

Dal primo novembre al via le verifiche di congruità sul DURC per tutti i lavori pubblici e per i lavori privati con importo oltre le 70mila euro.

Durc di congruità: dal primo novembre scattano le verifiche sulla regolarità della manodopera
698Visite

Durc di congruità, al via le verifiche su cantieri pubblici e privati. A partire dal primo novembre 2021 saranno attive le verifiche di congruità sulla manodopera cosi come previsto dal decreto ministeriale 243 del 2021. L’idea alla base della novità è quella di contrastare la piaga del lavoro nero e l’utilizzo della manodopera irregolare.

Dal primo novembre al via le verifiche di congruità sul DURC per tutti i lavori pubblici e per i lavori privati con importo oltre le 70mila euro.

Indice:

  1. Durc di Congruità: quali saranno i lavori soggetti a maggiori controlli?
  2. Come saranno organizzate le verifiche di Congruità del DURC?
  3. Durc di congruità: le verifiche sui lavori pubblici.
  4. Verifica di congruità sui lavori privati.
  5. Il ruolo della cassa edile nelle verifiche di congruità sul DURC.
  6. Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Le nuove verifiche vanno in contrasto al ricorso della manodopera irregolare in quanto si focalizzano sulle indagini quantitative e qualitative. “Le verifiche – affermano dal Ministero del Lavoro – consentiranno di verificare se i lavoratori impiegati sono proporzionali al lavoro da svolgere ”.

Durc di Congruità: quali saranno i lavori soggetti a maggiori controlli?

Le verifiche, cosi come indicato dal decreto ministeriale, dovranno essere svolte su tutti i lavori pubblici, di qualunque portata, e sui lavori privati dove l’importo complessivo è superiore, o almeno pari, alle settantamila euro.

Come saranno organizzate le verifiche di Congruità del DURC?

Ad indicare come dovranno essere svolte le verifiche di congruità sul DURC è il decreto attuativo. Il DM contiene infatti indici minimi di congruità riferibili alle singole categorie di lavori. Tutte le verifiche dovranno svolgersi sulla base di questi indici oltre che sulla base delle informazioni che le singole aziende comunicano alla Cassa Edile.

I principali punti che possono essere oggetto di verifica sono le informazioni riguardanti il valore complessivo dell’opera e quello per i lavori edili previsti per la realizzazione della stessa, i dati e le informazioni relativi alla committenza alle eventuali imprese subappaltatrici e a quelle sub-affidatarie.

Durc di congruità: le verifiche sui lavori pubblici.

Per quanto riguarda le verifica di congruità sul durc nei lavori pubblici, la congruità dell’incidenza complessiva della manodopera deve essere richiesta direttamente dal committente oppure dall’impresa affidataria. Le verifiche verranno attivate nel momento in cui l’impresa presenta l’ultimo stato di avanzamento dei lavori e comunque prima del saldo finale.

Verifica di congruità sui lavori privati.

La congruità sull’incidenza della manodopera nei cantieri privati deve essere dimostrata prima dell’erogazione del saldo finale da parte del committente.

Il ruolo della cassa edile nelle verifiche di congruità sul DURC.

Un ruolo estremamente importante, per quanto riguarda le verifiche di congruità del DURC, è quello che il decreto prevede per la Cassa Edile. Nel caso in cui non fosse possibile attestare correttamente la congruità, infatti, sarà la stessa cassa edile a invitare espressamente l’azienda e a sollecitare una regolarizzazione del DURC entro 15 giorni. Dopo quindici giorni, se l’impresa non regolarizza la sua posizione, si procederà con l’iscrizione della stessa nella banca dati delle imprese irregolari.

Il DURC potrà comunque essere rilasciato nel caso di scostamenti minimi. Se la differenza tra gli indici e quanto realmente appurato a seguito delle verifiche è inferiore al 5% l’attestazione di congruità sarà comunque rilasciata dopo che il direttore dei lavori giustificherà lo scostamento

Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNGeGL.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi