giovedì, Ottobre 6, 2022
0 Carrello
Ambiente

Come smaltire i pannelli fotovoltaici? Guida completa.

Come smaltire i pannelli fotovoltaici. Smaltimento impianti fotovoltaici a uso domestico e a uso professionale.

Come smaltire i pannelli fotovoltaici? Guida completa.
282Visite

Come smaltire i pannelli fotovoltaici? Mentre il mondo si muove sempre più verso le energie rinnovabili, cosa succede a tutti i pannelli fotovoltaici quando raggiungono la fine del loro ciclo di vita? Nel caso dei pannelli fotovoltaici la risposta non è scontata.

Mentre la maggior parte degli altri rifiuti elettronici possono essere portati ai centri di riciclaggio e riutilizzati o smaltiti in modo sicuro, i pannelli fotovoltaici rappresentano una sfida unica. Poiché contengono sostanze chimiche nocive come cadmio e piombo, non è possibile gettarle semplicemente in una discarica.

Cosa si può fare con i pannelli fotovoltaici usati? Un’opzione potrebbe essere quella di rispedirli al produttore, che li riciclerà. Tuttavia, questo processo è spesso costoso e non sempre disponibile.

  1. Smaltimento pannelli fotovoltaici secondo le ultime normative nazionali.
  2. Pannelli fotovoltaici con potenza nominale inferiore a 10KW.
  3. Pannelli fotovoltaici con potenza nominale superiore a 10KW.
  4. Impianti fotovoltaici installati prima del 12 aprile 2014.
  5. Pannelli fotovoltaici installati dopo il 12 aprile 2014.
  6. Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Come smaltire i pannelli fotovoltaici. Smaltimento impianti fotovoltaici a uso domestico e a uso professionale.

Con l’aumento dell’uso dell’energia solare, aumenta anche la necessità di trovare modi adeguati per smaltire i pannelli fotovoltaici. Ecco alcuni suggerimenti su come smaltire questi pannelli in modo ecologico.

Per prima cosa, controlla se i pannelli possono essere riciclati. Molte strutture di riciclaggio li accetteranno e ricicleranno i materiali.

In secondo luogo, verifica con la tua azienda locale di gestione dei rifiuti per vedere se hanno linee guida speciali per lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici. Alcune aziende li accetteranno per lo smaltimento, ma potrebbe esserci una commissione.

Smaltimento pannelli fotovoltaici secondo le ultime normative nazionali.

Per quanto riguardo lo smaltimento dei pannelli fotovoltaici ad uso domestico e professionale, lo smaltimento è subordinato alla potenza nominale.

Pannelli fotovoltaici con potenza nominale inferiore a 10KW.

Se inferiore ai 10kw ci troviamo dinanzi ad un tipico impianto domestico. In questo caso lo smaltimento può essere effettuato direttamente dal proprietario dell’impianto conferendo gratuitamente il vecchio pannello fotovoltaico direttamente al centro di raccolta RAEE comunale.

Pannelli fotovoltaici con potenza nominale superiore a 10KW.

I pannelli fotovoltaici con potenza superiore a 10KW sono considerati impianti professionali. A regolare la gestione dello smaltimento degli impianti professionali è la normativa RAEE del 2014 che ha integrato in Italia la relativa Direttiva Europea del 2012. La normativa individua due diverse modalità di smaltimento, a seconda della data di installazione dell’impianto interessato.

Impianti fotovoltaici installati prima del 12 aprile 2014.

Lo smaltimento degli impianti installati prima del 12 aprile 2014 è completamente a carico del proprietario che però può avvalersi del cosiddetto ritiro “Uno Contro Uno”. IN pratica, acquistando un nuovo impianto sarà lo stesso produttore del nuovo a portare avanti lo smaltimento.

Pannelli fotovoltaici installati dopo il 12 aprile 2014.

Tutti gli impianti fotovoltaici installati in data successiva al 12 aprile 2014 devono essere smaltiti, esclusivamente in centri di coordinamento RAEE, con le indicazioni previste dalle normative e il costo per lo smaltimento è completamente a carico del produttore.

Sei un geometra? La tua professione richiede un aggiornamento continuo?

Unione Professionisti ti dà la possibilità di progettare e completare da solo il tuo percorso di studi, proponendoti tutti i suoi corsi, sviluppati in modalità FAD asincrona, accreditati presso il CNGeGL.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi