martedì, agosto 20, 2019
0 Carrello
Eventi

ZEROISMORE: al via la mappatura della rigenerazione urbana

“ZEROISMORE” riesce a raggiungere l’obiettivo di stimolare una prima mappatura della rigenerazione urbana, contribuendo alla formazione di una coscienza critica nella cittadinanza

ZEROISMORE: mappatura della rigenerazione urbana
168Visite

E’ stato fissato nell’agenda il nuovo appuntamento per “ZEROISMORE”, il ciclo nazionale di incontri promosso dall’associazione TES (Transizione Ecologica Solidale) e dedicato alla presentazione del disegno di legge sul consumo di suolo e la rigenerazione urbana. Ora è la volta di Roma, dove alle ore 15 del 13 giugno 2019, nell’Aula Magna Adalberto Libera, presso l’Ex Mattatoio Testaccio UniRoma3, si svolgerà il prossimo panel a cui prenderà parte anche il Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli. Il suo intervento si terrà nel tavolo tematico “Dall’edificio al paesaggio: riflessioni per orientare un nuovo approccio”

Riuniti nella partecipazione a un dibattito costruttivo per formulare una nuova e migliore trasformazione urbana e territoriale, numerosi esponenti del panorama culturale, politico, scientifico ed economico stanno componendo – da alcuni mesi e a livello nazionale – un mosaico di incontri. Sono il motore che alimenta il processo di transizione sostenuto da TES, l’associazione Transizione Ecologica Solidale, che ha avviato “ZEROISMORE” il ciclo nazionale di incontri volti all’affermazione di un modo sostenibile di pensare l’uso, la valorizzazione e la trasformazione del territorio urbano e rurale, nell’intento di orientare verso il consumo zero di suolo.

E’ in questo ambito che “ZEROISMORE” riesce a raggiungere l’obiettivo di stimolare una prima mappatura della rigenerazione urbana, contribuendo alla formazione di una coscienza critica nella cittadinanza e partecipando attivamente al censimento che lo stesso DDL propone di avviare.

“Credo sia profondamente importante porre in questo momento le condizioni per una transizione fra l’economia reale e la società odierna – ha affermato il Presidente di TES Andrea Orlando, aggiungendo – dobbiamo assolutamente preparare il passaggio che ci permetterà di produrre e consumare, utilizzando meno risorse fondamentali e rigenerando il tessuto urbano e rurale. Questo lo scopo di TES e, al tempo stesso, l’incredibile ed entusiasmante sfida culturale e politica che ci vede impegnati”.

In calendario per il prossimo 13 giugno 2019 la tappa di Roma che, proseguendo nel solco tracciato dai precedenti dibattiti e dalla vocazione dell’associazione TES, si pone l’intento “di giungere a una grande alleanza composta dal movimento ambientalista e una parte del mondo imprenditoriale disposta a investire sulla capacità di innovare per il benessere ambientale”, come esplicato nel video intervento di Antonio Cianciullo Vice Presidente TES.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi