sabato, Marzo 2, 2024
0 Carrello
Attualità

Vantaggi, sviluppi futuri dell’illuminazione a led

Risparmio energetico e rispetto per l'ambiente: quale futuro per l’illuminazione a led?

1.79KVisite

Arriva dalla Francia e dalla tecnologia degli ingegneri francesi una nuova tecnica di produzione per le lampade a illuminazione a led. Grazie ai loro studi infatti i ricercatori francesi hanno realizzato delle lampade attraverso l’utilizzo di un nuovo tipo di semiconduttore al nitruro di gallio.

Le lampade con illuminazione a led realizzate con tecnologia che sfrutta il nitruro di gallio hanno una durata più lunga, quantificata fra le 15.000 e le 30.000 ore aggiuntive.

La ricerca sulla illuminazione a led è oggi in pieno sviluppo.

Considerando il fatto che le lampadine a incandescenza sono ormai vietate e, anche le alogene lo saranno a breve, i diodi elettroluminescenti  sono destinati a diventare la fonte d’illuminazione del futuro.

Gli esperti di settore sono infatti convinti che nel  2020 le lampadine a LED copriranno circa il 90% del mercato dell’illuminazione.

Quali vantaggi comporta l’utilizzo, anche per il settore pubblico, l’illuminazione a led?

I diodi a led offrono notevoli vantaggi primo fra tutti il rispetto per l’ambiente. La tecnologia a LED inoltre non inquina e non contiene sostanze pericolose,  produce risparmio di energia, ha bassi costi di manutenzione e contribuisce alla riduzione di CO2.

Ma non solo. La luce ad alta efficienza luminosa ha una vita più lunga rispetto alle lampade tradizionali, quantificata fra le 50 mila e le 100 mila ore. In fatto di risparmio energetico inoltre lo stesso si può conteggiare dal 50% al 70% rispetto ai sistemi tradizionali.

Attualmente i ricercatori di tutto il mondo si stanno muovendo in diverse direzioni:

  • la verifica e misurazione delle caratteristiche dei prodotti LED già in commercio (in particolare degradazione spettrale e durata di vita);
  • i possibili impieghi innovativi dei LED;
  • la messa a punto di sistemi di controllo della corrente per stabilizzare le caratteristiche ottiche dei LED nel tempo (per minimizzare la degradazione delle caratteristiche ottiche);
  • l’ottimizzazione dei chip per quanto riguarda le principali caratteristiche ottiche (degradazione spettrale e del flusso luminoso).

Questo perché la tecnologia basata sull’illuminazione a led prende sempre più piede, e viene sempre più considerata come la vera fonte luminosa del futuro.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi