sabato, Giugno 6, 2020
0 Carrello
Edilizia

Un Superbonus (al 110%) dal valore di 21 miliardi di euro

Il Governo punta il bazooka sull’edilizia. Secondo l’Ance il superbonus 110% è un incentivo fortissimo alla ripresa dell’economia.

Superbonus 110%: ricadute economiche per 21 miliardi di euro
2.53KVisite

É allo studio del Governo un’importante misura di finanziamento che i giornali in queste ore definiscono come Superbonus 110%. Il Superbonus 110% è un agevolazioni economica che, a sentire tutti i protagonisti della filiera dell’edilizia, sarà realmente rivoluzionaria. Grazie al bonus sarà possibile riavviare in tempi brevi tutta la macchina che ruota attorno all’edilizia, studi di progettazione, aziende di costruzione, società che si occupano del disbrigo delle pratiche edilizie.

In che cosa consiste il SuperBonus 110%? Quali sono i lavori (in dettaglio) che dovrebbero rientrare nei parametri del Bonus e quindi essere finanziati?

Il Superbonus dovrebbe (ricordiamo che il condizionale è assolutamente d’obbligo quando si parla di provvedimenti non ancora ufficializzati) essere un credito d’imposta, cedibile a fornitori e banche, con il quale sarà possibile finanziare fino al 110% del valore dei lavori. Sintetizzando e allontanandoci dal testo burocratico possiamo anche parlare di un’imperdibile occasione per tutti quei proprietari di immobili che vogliono incrementare il valore immobiliare delle loro proprietà senza per spendere un solo euro. Tutto l’esborso sarà infatti a carico dello Stato.

Nel dettaglio i Superbonus 110% dovrebbe andare a finanziare i seguenti lavori:

  • lavori mirati alla riduzione del fabbisogno energetico per il riscaldamento;
  • interventi di miglioramento termico dell’edificio;
  • lavori per l’installazione di pannelli solari;
  • diversi interventi di acquisto e sostituzione impianti di climatizzazione invernale;
  • acquisto e installazione di schermature solari;
  • acquisto e installazione di dispositivi multimediali domotici;
  • acquisto e installazione di micro-cogeneratori;
  • acquisto di generatori d’aria calda a condensazione;
  • sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con apparecchi ibridi;
  • acquisto di finestre comprensive di infissi e di schermature solari

Sulla bontà del Superbonus 110%, secondo dichiarazioni ufficiali del Governo, è pronta anche a scommettere anche l’Associazione Nazionale dei Costruttori Italiani ANCE.

A rilasciare la dichiarazione è stato il sottosegretario alla presidenza del Consiglio, Riccardo Fraccaro, che ai taccuini dell’Agenzia Nova ha evidenziato come l’Associazione nazionale dei costruttori stimi in circa 6 miliardi il volume di lavori che potrà essere creato dall’impatto del Superbonus 110%.

“Il superbonus 110% favorirà la creazione di circa 100mila posti di lavoro, mentre si stiamo ricadute sull’economia nazionale pari a 21 miliardi di euro. – ha dichiarato Fraccaro – Questi lavori inoltre ci aiuteranno a rinnovare il patrimonio immobiliare italiano trasformando le abitazione dei cittadini in case più efficienti e più sicure.”

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi