sabato, Marzo 2, 2024
0 Carrello
Attualità

Terzo adeguamento della Modulistica Edilizia Unificata

La Regione Emilia Romagna approva il Terzo adeguamento della Modulistica Edilizia Unificata

1.48KVisite

Il terzo adeguamento della Modulistica Edilizia Unificata ha permesso anche di correggere tutti gli errori rilevanti commessi nella fase di sperimentazione dagli operatori o altri soggetti, durante l’utilizzo di modelli unificati in forma digitale mediante il sistema telematico di gestione dei procedimenti edilizi.

Ma vediamo nel dettaglio cosa comporta la determina che innova la materia della Modulistica Edilizia Unificata.

La Determina in esame, la numero 8822 del 2015, ha come scopo quello di aggiornare la modulistica dell’edilizia unificata attraverso alcuni punti fondamentali:

  • apportare gli adeguamenti conseguenti alla recente normativa avente incidenza sull’edilizia, ed in particolare a quella contenuta nella delibera della Giunta regionale 699/2015 sulle linee vita, e quella contenuta nell’art. 135- bis del DPR 380/2001 sulla infrastrutturazione digitale degli edifici;

  • fare coincidere gli elaborati indicati nell’asseverazione del tecnico abilitato con quelli indicati nella dichiarazione del richiedente/titolare della pratica edilizia;

  • semplificare la modulistica eliminando la necessità di riportare informazioni sugli estremi (protocollo e data) della documentazione di cui viene fornita copia in allegato;

  • affinare la documentazione relativa all’iscrizione catastale, con particolare riferimento ai casi di sanatoria;

  • correggere le informazioni richieste sui precedenti edilizi;

 

Per meglio favorire l’accessibilità e l’uso della modulistica di edilizia unificata, la Regione Emilia Romagna ho proceduto a pubblicare sul proprio sito web tutti i modelli di atti edilizi riportati nell’allegato della Determina 8822/2015, i cui testi costituiscono la terza correzione della modulistica edilizia unificata definita con deliberazione della Giunta regionale 7 luglio 2014, n. 993 (Atto di coordinamento tecnico regionale per la definizione della modulistica edilizia unificata (art. 12, comma 4, lettere a) e b), e comma 5, L.R. 15/2013). Inoltre è stato comunicato agli Sportelli Unici per l’Edilizia e agli Sportelli Unici per le Attività Produttive (SUAP), dei Comuni e delle Unioni di Comuni dell’Emilia-Romagna, il medesimo adeguamento della modulistica edilizia unificata, ai fini del relativo recepimento.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi