domenica, Settembre 20, 2020
0 Carrello
Catasto

Dichiarazioni per Successioni e volture catastali: cosa sono, chi deve presentarle e come si inviano

Successioni e volture catastali. Come si compilano, chi deve presentarle, come si inviano e perché sono obbligatorie. Breve guida burocratica.

Successioni e volture catastali: tutto su dichiarazioni e domande!
189Visite

Successioni e volture catastali, cosa è cambiato nella gestione dei documenti relativi a successioni e volture catastali?

La prima grande differenza è data dall’obbligatorietà della comunicazione telematica. Dal 1 gennaio 2019 non parliamo più di potere ma di dovere. Dal 2019 le domande di successione e di voltura catastale devono essere inviate agli uffici competenti dell’Agenzia dell’Entrate esclusivamente in modalità digitale telematica.

Successioni e volture catastali, cosa sono e chi deve rilasciarle?

Successioni e volture catastali sono delle dichiarazioni che devono essere fatte da determinati soggetti per prendere atto di uno specifico negozio giuridico in atto.

Che cosa è la dichiarazione di successione?

La dichiarazione di successione è un documento burocratico che deve essere presentato telematicamente agli uffici competenti dell’Agenzia Delle Entrate e ha la funzione di rendere pubblici i dati relativi al valore del patrimonio ereditario del decuius.

Lo scopo, per l’Agenzia delle Entrate, è quello di poter calcolare l’importo esatto delle imposte da riscuotere.

La Dichiarazione di Successione è obbligatoria e va presentata entro 12 mesi dall’apertura della successione (orientativamente entro un anno dalla morte della persona).

Che cosa è la Domanda di Voltura catastale.

La domanda di voltura catastale è una domanda che serve per comunicare all’Agenzia delle Entrate il cambiamento di titolarità su un determinato bene immobile. L’esempio classico è quello del passaggio di proprietà di una casa.

A seguito di questo atto è necessario comunicare con una domanda di voltura catastale la modifica di uno status ben preciso. L’obiettivo della domanda di voltura catastale è quello di aggiornare i dati catastali e permettere all’Agenzia Delle Entrate di ricalcolare le singole situazioni patrimoniali.

Dichiarazione di successione: quali sono i soggetti obbligati a presentare la dichiarazione?

Normative alla mano, sono obbligati a presentare la dichiarazione di successione:

  • gli eredi, i legatari o i loro rappresentanti legali e i chiamati all’eredità;
  • i rappresentanti legali nominati da eredi e legatari;
  • i soggetti che sono stati immessi nel possesso dei beni;
  • gli eventuali soggetti chiamati ad amministrare l’eredità;
  • i soggetti curatori legali delle eredità giacenti;
  • esecutori testamentari.

N.B. Il chiamato all’eredità NON è considerato erede finché non accetta l’eredità MA è comunque obbligato a presentare dichiarazione di successione. Per non ricadere nell’obbligo il chiamato all’eredita deve, con atto pubblico, rinunciare all’eredità stessa.

Domanda di voltura catastale: quali sono i soggetti obbligati a presentare la domanda?

La domanda di voltura catastale deve essere presentata da tutti i soggetti che per motivi di legge sono obbligati a dover registrare specifici atti di trasferimento di beni immobili.

I principali soggetti che devono presentare le domande di voltura catastale sono:

  • i privati cittadini, in caso di successioni ereditarie e riunioni di usufrutto
  • i notai sono chiamati a fare domanda di voltura per quanto riguarda gli atti che sono stati rogati, ricevuti o autenticati da loro
  • i cancellieri giudiziari per quanto riguarda le sentenze che fanno capo a loro
  • i segretari o i delegati di una Pubblica Amministrazione per gli atti stipulati nell’interesse dei rispettivi enti.
X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi