domenica, Aprile 21, 2024
0 Carrello
Eventi

Sicurezza sul lavoro, 400 imprese coinvolte nel Programma Strategico Ance-Inail

I risultati del progetto sulla sicurezza sul lavoro, promosso da Ance e Inail, sono stati illustrati lo scorso 16 luglio nella Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati

1.81KVisite

Più sicurezza sul lavoro, in dieci anni gli infortuni mortali sul lavoro risultano dimezzati. E’ quanto rileva l’INAIL sull’andamento degli infortuni presentati alla Camera secondo cui continuano a calare gli incidenti e i morti sul lavoro.

Costruire una nuova cultura della salute e della sicurezza sul lavoro, investendo e responsabilizzando i suoi protagonisti: le imprese e gli operatori.

Più sicurezza e maggiore responsabilità degli addetti ai lavori: erano solo alcuni degli obiettivi del Programma Strategico per la sicurezza sul lavoro in Edilizia nella Provincia di Teramo, che ha visto collaborare l’Inail e l’Ance di Teramo.

Il progetto, coordinato dall’Ance in collaborazione e con il supporto tecnico dell’Inail, ha coinvolto oltre 400 imprese iscritte alla Cassa Edile ed i relativi lavoratori.

I risultati sono stati presentati nel corso di un convegno svoltosi lo scorso 16 luglio nella Sala Aldo Moro della Camera dei Deputati, alla presenza tra gli altri del Sottosegretario al Ministero dell’Economia Enrico Zanetti e all’ex Ministro del Lavoro, Maurizio Sacconi.

Il report del Programma strategico Inail-Ance è stato inoltre illustrato in anteprima a Teramo nel corso di una conferenza stampa svoltasi venerdì 10 luglio. Alla conferenza stampa di pre-presentaizone hanno partecipato Nicola Negri, Direttore regionale Inail Abruzzo, Antonello Maraldo, Direttore provinciale Inail Teramo, Maria Ceci, Direttore Vicario Inail Teramo, Vittorio Beccaceci, Presidente dell’Ance Teramo, il Vicepresidente Eddy Rastelli e Marco Fabiocchi, Direttore Ance.

Qual è la situazione “ sicurezza sul lavoro ” in Italia?

Nel 2014 sono state 1.107 le denunce per infortuni mortali e 662 i casi accertati sul lavoro. Di questi, 358 sono avvenuti fuori dell’azienda.

Le denunce per gli infortuni sul lavoro sono state invece 663mila, in diminuzione del 4,6% rispetto al 2013, dove erano state 695mila, e del 24% in cinque anni.

I dati dell’INAIL nazionali, in linea con il progetto di Inail e Ance Teramo, confermano però l’andamento crescente nella serie storica del numero delle malattie professionali: 57.400 circa le denunce di malattie presentate nel 2014 (con un aumento di poco più del 33% rispetto al 2010.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi