martedì, Novembre 19, 2019
0 Carrello
Attualità

Rischi sul lavoro e professione di geometra: “Siamo tutti Marco Massano”

Rischi sul lavoro e professione di geometra
207Visite

Un’occasione per mobilitare le coscienze e il mondo politico sul tema della sicurezza sul lavoro. E’ questo l’intento del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Lecce, che propone una giornata di riflessione sul ruolo e i rischi della professione del Geometra. Nel corso dell’appuntamento verrà dedicata una sala dell’ente territoriale di Categoria a Marco Massano, ucciso circa un anno fa mentre svolgeva una valutazione immobiliare

Occorre avviare una riflessione condivisa su quelli che sono i rischi legati alla professione del Geometra. È questo lo spirito che ha animato la giornata di sabato 26 ottobre a Lecce dove, con il patrocinio del Consiglio Nazionale Geometri e Geometri Laureati e della Cassa Geometri, il Collegio Provinciale dei Geometri e Geometri Laureati hanno organizzato un evento commemorativo.

La tragedia di Marco Massano ha fin da subito scosso profondamente l’intera Categoria che si è espressa sull’accaduto.

“Nel corso di questi anni non ho mancato di rappresentare, nelle opportune sedi ministeriali, la necessità di annoverare il ruolo professionale dell’esperto valutatore immobiliare fra le consulenze specialistiche, che più mettono in evidenza l’impegno delle categorie tecniche al fianco della Giustizia2”, aveva dichiarato alla stampa, subito dopo i tragici fatti, il Presidente del CNGeGL Maurizio Savoncelli. “Si tratta, infatti, di uno degli ambiti che più specificatamente delineano la delicatezza di tale incarico – aveva precisato – ci auguriamo che ora le Istituzioni possano rivelarsi quanto prima maggiormente attente e riescano a dare un giusto riconoscimento, anche economico, ai professionisti che svolgono un incarico così particolarmente sensibile”.

La Categoria tutta dei Geometri si è immediatamente attivata con iniziative di solidarietà come l’evento “Siamo tutti Marco Massano” promosso dall’associazione sportiva di Categoria “Geosport” .

I fatti risalgono al 9 novembre 2018, quando il Geometra 44enne, dopo aver salutato la moglie e i tre figli di 7, 5 e 2 anni, uscì di casa per andare al lavoro e non vi fece mai ritorno, perché freddato da due colpi di pistola esplosi da un 91enne preoccupato dagli esiti della perizia in corso nella sua proprietà.

“Da una tragedia che ha distrutto una famiglia e scosso l’opinione pubblica è nata l’idea di organizzare questa giornata – ha spiegato Luigi Ratano, Presidente del Collegio Geometri e Geometri Laureati di Lecce – per riflettere sulla prevenzione dialtri simili episodi e sulla possibilità di istituire un fondo da destinare alle famiglie delle vittime che, come Marco Massano, hanno perso la vita sul lavoro”.

“Vogliamo promuovere un confronto costruttivo con i magistrati e il mondo politico – ha poi sottolineato il Presidente Luigi Ratano – per richiamare l’attenzione sulla pericolosità del ruolo di chi svolge un’attività di operatore di giustizia senza essere sufficientemente tutelato in termini di sicurezza, pericolosità che aumenta esponenzialmente quando ci si trova a operare in territori come il nostro, dove la criminalità organizzata è tutt’altro che in letargo”.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi