martedì, marzo 19, 2019
0 Carrello
Attualità

Porte scorrevoli a scomparsa e punti luce. Come scegliere correttamente le porte per interni!

ECLISSE propone due modelli di controtelai predisposti per i punti luce. Entrambi sono specificatamente studiati nella versione per pareti in cartongesso o intonaco, nella variante ad anta singola e ad anta doppia per porte con e senza finiture esterne.

Porte scorrevoli a scomparsa e punti luce. Come scegliere correttamente le porte per interni!
97Visite

Scegliere le porte per interni è una decisione tanto cruciale quanto quella dei colori, dell’arredamento e dell’illuminazione. Il corretto posizionamento dei punti luci permette infatti di valorizzare gli spazi comunicando, a scelta, una sensazione di calore o freddezza agli ambienti. In riferimento alle porte scorrevoli a scomparsa, uno dei limiti che spesso viene attribuito a questa tipologia di prodotti è proprio quello di non permettere lo sfruttamento della parete al cui interno è installato l’apposito controtelaio. Quindi nella pratica, se da un lato la porta scorrevole a scomparsa permette di recuperare spazio rispetto alla tradizionale apertura a battente, c’è chi pensa che per contro questa scelta implichi il dover rinunciare alla porzione di muro per posizionare i punti luce.

E invece no. Esistono in commercio appositi controtelai per porte a scomparsa che permettono il passaggio di cablaggi elettrici e avere vicino al foro porta interruttori, prese, termostati e punti luce. Il tutto senza interferire con lo scorrimento del pannello porta.

Porte scorrevoli a scomparsa e punti luce. Come scegliere correttamente le porte per interni!

ECLISSE propone due modelli di controtelai predisposti per i punti luce. Entrambi sono specificatamente studiati nella versione per pareti in cartongesso o intonaco, nella variante ad anta singola e ad anta doppia per porte con e senza finiture esterne.

Il primo, ECLISSE Luce è il controtelaio per le porte a scomparsa che prevedono le finiture esterne, quali stipiti e cornici coprifilo. Non sono necessarie batterie o comandi in radio frequenza proprio perché la speciale struttura interna del controtelaio permette di avere lo spazio necessario per il passaggio dei cavi elettrici. ECLISSE Luce permette il posizionamento di 10 scatole elettriche, 5 da un alto e 5 dall’altro di ogni anta.

Il secondo, ECLISSE Syntesis Luce è invece il modello pensato per gli amanti delle linee sobrie e il design minimalista. Grazie a questo sistema il pannello porta appare libero da stipiti e cornici coprifilo. I vantaggi sono i medesimi del modello precedente per cui è possibile posizionare fino a 10 scatole elettriche per ciascuna anta.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi