sabato, Marzo 28, 2020
0 Carrello
Lavoro

La Provincia di Bergamo ha indetto un concorso per Diplomati Tecnici

La provincia di Bergamo ha indetto un concorso rivolto a Diplomati per l’assunzione di tre Istruttori Tecnici – Cat. C.

La Provincia di Bergamo ha indetto un concorso per Diplomati Tecnici CAT
530Visite

E’ stato indetto dalla Provincia di Bergamo un concorso finalizzato all’assunzione a tempo indeterminato di tre professionisti Istruttori Tecnici in possesso del titolo di Diploma di Istituto Tecnico del Settore Tecnologico, indirizzo “Costruzione, ambiente e territorio”, o corrispondente Diploma del previgente ordinamento (ad esempio, diploma di “geometra”); Laurea Magistrale (DM 270/2004) Laurea Specialistica o Diploma di Laurea del vecchio ordinamento equiparata da leggi e/o specifici decreti ministeriali appartenente alle classi:

  • LM-4 Architettura e Ingegneria Edile-Architettura;
  • LM-23 Ingegneria civile;
  • LM-24 Ingegneria dei sistemi edilizi;
  • LM-35 Ingegneria per l’ambiente e il territorio;
  • LM-48 Pianificazione territoriale Urbanistica e ambientale (LM-31).

Laurea (DM 270/2004) delle classi:

  • L-17 Scienze dell’architettura;
  • L-23 Scienze e tecniche dell’edilizia;
  • L-7 Ingegneria civile e ambientale.

Quali sono gli enti territoriali dove saranno impiegati i 3 professionisti che vinceranno il concorso?

Le risorse saranno assegnate come di seguito specificato:

  • n. 1 presso il Comune di Capriate San Gervasio, al III Settore – Area Gestione del Territorio;
  • n. 1 presso il Comune di Mapello, al Settore Tecnico, con assunzione prevista nell’anno 2020;
  • n. 1 presso il Comune di Ponte San Pietro, all’Area 2.2 “Pianificazione e gestione del territorio” del Settore 2.

Quali sono i requisiti per partecipare al concorso per Diplomati Tecnici indetto dalla Provincia di Bergamo?

I candidati al concorso della Provincia Bergamo dovranno essere in possesso dei requisiti generali di seguito riassunti:

  • cittadinanza italiana o ad uno dei paesi dell’Unione Europea o appartenere ad una delle categorie previste dal bando;
  • età non inferiore a 18 anni;
  • godimento dei diritti civili e politici;
  • non essere stati esclusi dall’elettorato politico attivo, per i candidati in possesso della cittadinanza italiana;
  • non essere stati destituiti, dispensati o comunque licenziati da un impiego presso una Pubblica Amministrazione, per persistente insufficiente rendimento o dichiarati decaduti da un impiego presso una pubblica amministrazione;
  • non aver riportato condanne penali e non avere procedimenti penali pendenti che possano impedire l’instaurarsi del rapporto di impiego presso Pubbliche Amministrazioni, oltreché non essere stati sottoposti a misure di prevenzione;
  • non essere stati interdetti dai pubblici uffici in base a sentenza passata in giudicato;
  • idoneità fisica alle mansioni relative al posto messo a selezione;
  • posizione regolare nei confronti dell’obbligo di leva per i candidati di sesso maschile nati entro il 31/12/1985, ai sensi dell’art. 1, Legge 23/08/2004, n. 226;
  • possesso della patente di guida di categoria B;
  • adeguata conoscenza parlata e scritta della lingua italiana, per i candidati che non siano cittadini italiani.

Qualora il numero di candidati superi i 100, avrà luogo una prova di preselezione consistente nella somministrazione di 30 test a risposta multipla sulle materie oggetto delle prove d’esame, anche integrate con argomenti di cultura generale. La procedura selettiva consisterà nel superamento di tre prove d’esame – una scritta, una teorico pratica e una orale – che verteranno sulle materie indicate nel bando.

Come presentare domanda di partecipazione?

La domanda di ammissione alla selezione deve essere presentata esclusivamente, entro le 12.00 del 27 Dicembre 2019, mediante iscrizione on-line utilizzando l’apposita procedura accessibile alla pagina apbergamo.soluzionipa

Alla domanda deve essere allegata la seguente documentazione:

  • documento di riconoscimento del candidato in corso di validità;
  • patente di guida di categoria B in corso di validità;
  • ricevuta di versamento della tassa di concorso di € 10,00;
  • documenti legali comprovanti eventuali titoli di precedenza o preferenza nella nomina in caso di parità di punteggio ottenuto;
  • per i soli candidati cittadini di paesi terzi (extracomunitari);
  • permesso di soggiorno, o documenti comprovanti lo status di rifugiato o lo status di protezione sussidiaria.
X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi