lunedì, Aprile 22, 2024
0 Carrello
Eventi

KONTRACTOR by Kopron e WHEELCHAIR KARTING in “Costruiamo l’Inclusione”

Il 10 novembre scorso il KARTODROMO di Artena (RM) ha aperto le porte alla disabilità e ha ospitato un evento di KART TERAPIA a favore delle associazioni del territorio.

KONTRACTOR by Kopron e WHEELCHAIR KARTING in “Costruiamo l’Inclusione”
481Visite

Un progetto di Sostenibilità Sociale che nasce nel marzo 2020 grazie ai sogni e alla passione di Niko Tremolada che, spinto dalla voglia di regalare sorrisi, costituisce l’associazione Wheelchair Karting per permettere anche ai diversamente abili di guidare un Kart.

Il 10 novembre scorso il KARTODROMO di Artena (RM) ha aperto le porte alla disabilità e ha ospitato un evento di KART TERAPIA a favore delle associazioni del territorio.

Niko è costretto sulla sedia a rotelle a causa di un brutto incidente in moto ma non perde la passione per i motori e il suo desiderio di tornare in pista lo porta a modificare un Kart per rendere la sua guida accessibile, nonostante la sua disabilità. Capisce che si può fare e che questa esperienza non può rimanere fine a sé stessa ma può diventare una terapia per tutti i disabili: la terapia del sorriso.

Alla domanda “Come nasce l’associazione?”, Niko risponde: “Vogliamo accompagnare le persone con disabilità verso la consapevolezza che è possibile rimettersi in gioco, superare i propri limiti, competere con sé stessi e con la vita nel raggiungere risultati prima ritenuti impossibili: lo facciamo attraverso la KART-TERAPIA, stimolando quel cambiamento e condividendo le emozioni positive che l’adrenalina di un’esperienza in pista genera”.

Papà Gigi, presidente dell’associazione, è un lavoratore instancabile e un meccanico eccellente. Le sue giornate ruotano attorno a questo progetto diventato, quasi per caso, il suo nuovo mestiere. Dove trova tutta la motivazione e l’energia? Nella felicità che riesce a regalare.

Con questo stesso entusiasmo, il 10 novembre scorso al Kartodromo di Artena (Roma) è andata in scena un’esperienza coinvolgente ed inclusiva. L’evento è stato predisposto in occasione di “Costruiamo l’Inclusione”, un’iniziativa che KONTRACTOR by Kopron ha organizzato in collaborazione con @Wheelchair Karting e con diverse associazioni che per un giorno hanno voluto vivere un momento di spensieratezza e puro divertimento.

KONTRACTOR, divisione del gruppo Kopron spa, è il GENERAL CONTRACTOR che ha realizzato un immobile logistico a Colleferro (RM) e che sta ultimando la costruzione di una nuova piattaforma logistica ad Anagni (FR) per il cliente GLP ITALIA.

Sul territorio ha già portato avanti iniziative sociali con le associazioni di zona, in particolare con Crescendo Insieme e il Centro Diurno Disabili di Anagni, perché secondo la sua filosofia aziendale “il rapporto con il territorio in cui l’immobile sorge ha un’importanza decisiva. Un rapporto che va “costruito” con cura partendo sempre dall’ascolto, in un’ottica di creazione di valore condiviso a vantaggio della comunità” (cit. Manifesto di Sostenibilità di Kontractor by Kopron)

“Il nostro intento” spiega Ilaria Pasta, responsabile marketing e comunicazione Kontractor, “è stato quello di trascorrere una giornata meravigliosamente “diversa”, con lo scopo di diffondere valori come #inclusione e #PariOpportunità, che noi di Kontractor consideriamo imprescindibili. Crediamo, infatti, che aiutare le associazioni e le comunità rientri non solo nel concetto di “Responsabilità d’Impresa” ma sia, al contempo, un bellissimo modo per diffondere principi sani e positivi. Vogliamo essere qualcosa di più di semplici costruttori edili. Vogliamo poter dare un contributo di VALORE lasciando una traccia positiva e profonda sul territorio.”

Kontractor by Kopron, per questo, ha deciso di sostenere Wheelchair Karting come sponsor. “Una scelta che è stata presa con molta facilità” racconta Mario Vergani, AD del Gruppo Kopron. “L’Associazione nasce sul nostro territorio e porta avanti delle bellissime iniziative sociali. Con la divisione Kontractor abbiamo già avviato diversi progetti di sostenibilità sociale e la Kart Terapia è un qualcosa di innovativo che merita di essere conosciuto e condiviso sul mercato. Oggi più che mai la mia passione per le moto e lo sport in generale può trovare espressione in qualcosa di molto più grande: il progetto di Niko!”

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi