venerdì, agosto 17, 2018
0 Carrello
Edilizia

In Edilizia le materie plastiche di buona qualità NON sono nocive: quali sono i vantaggi? Un articolo di Vito Rossi Esperto in Edificio Salubre

Le materie plastiche sono materiali organici a elevato peso molecolare, possono essere costituite da polimeri puri o miscelati con additivi o cariche varie. Quale importanza nel mondo dell’Edilizia?

Materiali Plastici: quale importanza per il settore edilizia?
1.11KVisite

Le materie plastiche sono materiali organici a elevato peso molecolare, possono essere costituite da polimeri puri o miscelati con additivi o cariche varie. I polimeri più comuni sono prodotti a partire da sostanze derivate dal petrolio, ma vi sono anche materie plastiche sviluppate partendo da altre fonti. L’aumento del tasso di domanda degli edifici nell’era moderna, ha portato alla rapida crescita di progressi di conoscenza sui materiali da costruzione versatili a prezzi accessibili e non dannosi alla salute degli occupanti. I materiali plastici, grazie alla grande versatilità, economicità, durata, resistenza al peso e la bassa manutenzione sembrano essere economicamente interessanti nel settore delle costruzioni. Inoltre, la plastica è in grado di favorire anche l’estetica ed è utile per il risparmio energetico perché fornisce un isolamento efficace dal freddo e dal caldo, combatte il rumore e favorisce l’acustica.

Ci sono tre tipi di materiali termoplastici comunemente usati nella costruzione di edifici, che includono: acrilico, cloruro di polivinile (PVC) e policarbonato. Il più usato è il PVC , che è resistente all’acqua, ha prezzi accessibili e una notevole resistenza allo strappo. Tutti i tre tipi di plastica possono essere utilizzati anche per il rivestimento e per l’impermeabilizzazione delle fondazioni evitando l’umidità di risalita. Essendo resistenti alla corrosione e per la loro durata che copre circa 100 anni, le materie plastiche sono sempre più utilizzate per i telai degli infissi e le condotte. I tubi di plastica infatti garantiscono un alto grado di igiene, sono facili da installare e mantenere, sono leggeri e la loro flessibilità consente di subire i movimenti del terreno, sono inoltre resistenti al fuoco.

In che modo i materiali plastici in edilizia aiutano a ridurre il rischio di molti disturbi agli occupanti?

E’ risaputo che la presenza di ferro nell’acqua potabile non filtrata, peggiora il suo gusto e l’odore e la macchia di un colore marrone. Con l’uso regolare di tale acqua da parte degli essere umani, aumenta il rischio delle varie malattie degli organi interni, principalmente il fegato e i reni. Inoltre, il ferro in eccesso influisce negativamente sulla pelle e nel sangue, può causare anche reazioni allergiche. Le tubazioni di plastica grazie alla resistenza alla corrosione differentemente dai tubi di metallo evitano l’ingresso dei metalli pericolosi presenti nel terreno.

Le materie plastiche in edilizia sono un ottimo rimedio per la muffa.

Oramai è noto dalla consultazione degli studi scientifici in materia, che la popolazione trascorre nelle abitazioni, uffici, scuole, palestre, il ​​90% del loro tempo. Durante questo periodo, l’aria nella stanza viene filtrata attraverso le vie respiratorie e se contiene un gran numero di microrganismi, essi si depositano nei polmoni (e nel caso della muffa le cellule possono penetrare profondamente nel tessuto polmonare), causando varie condizioni anche dolorose e preoccupanti. Alcuni tipi di funghi presenti nelle muffe possono causare allergie che possono portare all’asma e persino al cancro. Grazie all’uso della plastica, molti elementi in legno che sono influenzati dai funghi che li fa marcire sono stati sostituiti. Ci sono molte fonti disponibili in letteratura che spiegano il perché sono preferibili i materiali da costruzione a base di materie plastiche in termini di peculiarità, significato e applicazioni intrinseche.

Una recente ricerca ha affermato che l ‘uso di materiali da costruzione a base di materie plastiche potrebbe impedire anche l’insorgere della Sick Building Sindrome nei soggetti predisposti. La SBS da costruzione malata è un termine che generalmente identifica la situazione in cui le persone che vivono in un edificio accusano vari sintomi di malattia senza alcuna ragione apparente. L’intensità di questi sintomi aumenta di base alla durata del tempo trascorso nell’edificio. Gli occupanti dell’edificio si lamentano sostanzialmente su sintomi come tosse, mal di testa, senso di costrizione toracica, dolori muscolari, febbre. Ci sono molti ragioni per cui un edificio potrebbe possedere caratteristiche così terrificanti da influire sullo stato di salute degli occupanti, per affrontarle oggi si ricorre ad un tecnico specializzato in costruzioni sane come gli Esperti in Edificio Salubre, che in Italia vengono formati attraverso una scuola di alta formazione istituita dal Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati e curata dall’Associazione Nazionale Donne Geometra, che con l’ausilio di un medico sono capaci di individuare le cause dei malesseri e delle malattie da costruzione, proponendo le soluzioni per bonificare gli edifici e rimuovere le cause dei mali lamentati.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi