lunedì, luglio 22, 2019
0 Carrello
Eventi

Gheometres, una storia lunga 90 anni

L’importanza del progetto GHEOMETRES misurare e conoscere sostenuto dal Collegio dei Geometri di Rieti e inserito nell’ambito di un progetto di Alternanza Scuola Lavoro

Gheometres, una storia professionale lunga 90 anni
145Visite

Si sono tenute nel suggestivo scenario della Chiesa di San Domenico, un ‘palcoscenico d’eccezione’ risalente al 1300 e allora affrescato dai più noti pittori dell’epoca, le celebrazioni indette dal Collegio dei Geometri di Rieti per un’occasione altrettanto esclusiva: la ricorrenza del 90esimo anno di istituzione della figura del Geometra.

Un momento che ha raccolto una comunità nel più ampio scenario dei valori irrinunciabili. E’ questo il senso che il Presidente Carlo Papi ed il Consiglio Provinciale dei Geometri di Rieti sono riusciti ad assegnare all’iniziativa, rivolta in particolare alle generazioni di domani ed ai futuri geometri. Un intento – affatto scontato – raggiunto grazie alla dimensione di coesione che ha caratterizzato l’appuntamento.

Hanno raccolto l’invito Monsignor Domenico Pompilio – Vescovo di Rieti, il Presidente della Provincia di Rieti Mariano Calisse, l’Assessore alla Cultura del Comune di Rieti Gianfranco Formichetti, il Presidente FIABA Onlus Giuseppe Trieste, il Vice Presidente del Comitato Provinciale di Rieti della Croce Rossa Italiana Mario Cristallini, il Dirigente dell’Ufficio Scolastico Ambito Territoriale di Rieti Giovanni Lorenzini, insieme ai dirigenti scolastici delle scuole medie primarie del territorio e dell’istituto “Varrone”, sezione del IT CAT “Ugo Ciancarelli”. Ai rappresentanti delle personalità locali, si è aggiunta la presenza della Categoria rappresentata dal Consigliere nazionale CNGeGL Bernardino Romiti e dal Presidente del Collegio dei Geometri di Viterbo, nonchè Presidente dell’Associazione GEOSICUR, Gianluca Fociani. E per quanto fosse lusinghiera in termini istituzionali, è stata la modalità di partecipazione del parterre che ha affermato la connotazione dell’evento. Ciascuno ha espresso la propria testimonianza, ha portato il suo messaggio di adesione alla collettività e di riconoscimento ai principi del vivere sociale.

Indubbiamente la composizione del programma ha contribuito: si sono susseguiti, infatti, il resoconto delle esperienze dei futuri geometri dell’istituto tecnico Costruzioni, Ambiente e Territorio, la presentazione delle borse di studio per gli studenti delle scuole medie, l’esecuzione delle operazioni salvavita della Croce Rossa Italiana, la consegna degli attestati ai Geometri per il supporto tecnico messo a disposizione al Dipartimento della Protezione Civile nell’emergenza post sisma in Italia centrale. Una sorta di miscellanea che ha, in ogni fase, lasciato emergere il valore e il ruolo della figura del Geometra nella vita di tutti i giorni: al fianco delle generazioni del domani, in costante allerta per intervenire a sostegno della cittadinanza in caso di terremoti, pronti a supportare la quotidianità dell’emergenza con le organizzazioni civili.

“Ringrazio di cuore il Presidente del Collegio dei Geometri Carlo Papi, il Segretario Tiziana Fabrizi, il Tesoriere Domenico Felli ed i Consiglieri Daniele Crepaldi, Mauro Fiocco, Alessio Piermarini e Valter Sartori per la donazione. Un gesto che denota una grande umanità e sensibilità, suggellando ulteriormente la nostra sinergia”.

Le parole del Presidente Mario Cristallini, che a nome del Consiglio Direttivo e dei volontari CRI ha espresso sì gratitudine per la donazione di un defibrillatore, ma sottolineato anche la comune visione con la Categoria, testimoniano oltre il forte affiatamento e la relazione solidale in essere. Il rapporto fra le due organizzazioni, inoltre, viene suggellato nel 2019 da una fortuita coincidenza: anche il Comitato di Rieti festeggia il 90°. In questo caso, si tratta della sua fondazione.

A questo discorso si è aggiunto il significativo intervento del Dirigente dell’Ufficio Scolastico Ambito Territoriale di Rieti Giovanni Lorenzini Degno che, insieme alla Dirigente del C.AT. Professoressa Stefania Santarelli, hanno ribadito l’importanza del progetto “GHEOMETRES misurare e conoscere” sostenuto dal Collegio dei Geometri di Rieti e inserito nell’ambito di un progetto di Alternanza Scuola Lavoro e rientrante in un Piano Operativo Nazionale volto al miglioramento delle competenze chiave degli allievi. Infine, l’istituzione delle borse di studio dedicate agli studenti delle scuole di primo grado per “Educazione alla sicurezza” e “Vivere senza barriere architettoniche” ha costituito un ulteriore impegno della categoria dei Geometri in ambito sociale e professionale.

“Abbracciamo da anni questa realtà e oggi – ha sostenuto il Presidente del Collegio dei Geometri di Rieti Carlo Papi – è stata per noi una occasione inedita: celebrare la ricorrenza della istituzione della nostra figura professionale riunendo gli interlocutori con i quali ci accomuna, giorno dopo giorno, il desiderio di formare una comunità organizzata con efficacia, che offre servizi efficienti alla cittadinanza. Ci auguriamo di aver aggiunto un altro tassello utile alla ambiziosa formazione di questo mosaico”.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi