martedì, agosto 20, 2019
0 Carrello
Professionisti

Sisma 2016, un riconoscimento ai Geometri di Parma

La capacità di intervento dei Geometri liberi professionisti è stata nuovamente messa in luce con la consegna delle attestazione agli esponenti territoriali

Geometri Parma premiati per il grande lavoro svolto per il sisma 2016
557Visite

Per prevenire e gestire l’emergenza quanto è fondamentale l’intervento di un Geometra libero professionista? E’ il tema centrale attorno al quale ha ruotato l’evento promosso da A.Ge.Pro., l’associazione dei geometri volontari della provincia di Parma, conclusosi con la consegna finale degli attestati ai 38 componenti territoriali che hanno operato nel Centro Italia per il sima del 2016.

Nel corso dell’appuntamento introdotto dal saluto del Presidente del Collegio dei Geometri e Geometri Laureati di Parma, Roberta Lecordetti, e dal Primo Cittadino di Colorno, Michele Canova, sono stati affrontati anche i temi del nuovo Codice della Protezione Civile con il Segretario CNGeGL Ezio Piantedosi, della prevenzione e dei piani comunali di emergenza con l’AD di Iren Ambiente Fabio Paterlini, dell’emergenza legata al sisma del Centro Italia con il Consigliere del Collegio Provinciale dei Geometri e Geometri Laureati di Genova Paolo Ghigliotti e dell’emergenza alluvione a Colorno con l’architetto Luca Iselle.

“Il ruolo di primo piano che viene svolto nell’emergenza dai Geometri liberi professionisti per il loro legame con il territorio – è stato ribadito dal Segretario CNGeGL Ezio Piantedosi, che ha aggiunto – il nuovo Corpo Tecnico Nazionale della Protezione Civile migliorerà i tempi di intervento per il rilievo del danno e la valutazione di agibilità nell’emergenza post – sismica”.

“In ambito di Protezione Civile – ha rimarcato il Presidente Roberta Lecordetti – c’è bisogno di tutte le forze in campo e delle diverse professionalità tecniche. Per questo motivo, durante queste catastrofi naturali anche l’apporto dei Geometri risulta imprescindibile”.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi