lunedì, Febbraio 26, 2024
0 Carrello
Professionisti

Droni: boom di applicazioni per geometri, architetti e archeologi

Geometri, architetti, ingegneri, ma non solo, la febbre dei droni da lavori sta rapidamente contagiando diverse categorie professionali.

2.06KVisite

Nonostante i limiti introdotti dal Regolamento ENAC sugli Aeromobili a Pilotaggio Remoto, i cosiddetti droni, sarebbero già oltre un migliaio i professionisti che a matita e compasso hanno affiancato le opportunità offerte dai droni ad ala fissa e rotante.

 Una vera è propria rivoluzione, che potrebbe cambiare il volto di molte professioni, e che anzi potrebbe addirittura portare alla nascita di nuove professioni.

Un esplosione che vedrà tracciare il suo primo bilancio martedi’ 17 marzo in occasione della conferenza “Droni e telerilevamento”, che si svolgerà a Roma presso il Centro Congressi Frentani.

Alla conferenza, parteciperanno rappresentanti degli Ordini professionali, docenti universitari e manager di aziende specializzate che propongono droni e sensori. Saranno anche presentate le prime esperienze “sul campo” nell’utilizzo dei droni per la fotogrammetria e la topografia, la gestione del territorio e di grandi impianti, ma anche per la geologia, l’archeologia, il controllo dei beni culturali e il monitoraggio dell’ambiente.

Numerose sono le nuove soluzioni tecnologiche che saranno illustrate durante la conferenza. Tra queste, ci sono i droni ad ala rotante “FlyNovex” e ad ala fissa “FlyGeo”, entrambi sviluppati dalla start-up romana FlyTop.

Un altro dei droni che promettono di stupire il futuro  e’ l’SF6″, prodotto dalla societa’ ternana Skyrobotic: utilizzato per le riprese settimanali sul cantiere dell’Expo 2015 a Milano.

Durante l’evento, saranno inoltre presentate le più importanti novità sviluppate da altre aziende italiane ed estere, come Aibotix Italia, Menci Software, Microgeo, Cloud Cam by Nuovi Sistemi, Geodrones e Terabee.

 

“Il telerilevamento tramite droni sembra essere uno dei settori di punta e con maggiori potenzialità di sviluppo dell’impiego di queste nuove macchine volanti a fini professionali”, ha affermato pubblicamente  Luciano Castro, presidente di Roma Drone Conference “molte professioni, come quelle dei geometri o degli ingegneri edili, sono alla vigilia di una vera rivoluzione tecnologica, che vedrà una rapidissima crescita della presenza dei droni in attività classiche come la fotogrammetria e la topografia, ma anche in tutte le operazioni relative al monitoraggio e alla conoscenza del territorio e dell’ambiente”.

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi