lunedì, Marzo 4, 2024
0 Carrello
Professionisti

Contribuzione previdenziale geometri 2015

Online la nuova procedura per inserire gli importi della contribuzione previdenziale

1.75KVisite

Ufficiale! Online un’ulteriore modalità di pagamento per gli importi della contribuzione previdenziale 2015 per i geometri.

La CIPAG, Cassa di previdenza ed assistenza previdenziale dei geometri liberi professionisti dopo aver registrato per il 2014 un record di 21 milioni di attivo, ha infatti stabilito che tale pagamento potrà essere effettuato attraverso un sistema di 10 rate che si snoderà tra il settembre 2015 e il giugno 2016.

Ad annunciarlo è stata la stessa CIPAG, con la pubblicazione di una circolare.

La circolare pone ora i geometri iscritti di fronte ad una duplice possibilità:

– da una parte la via ordinaria di pagamento della contribuzione previdenziale mediante modello F24. Può essere effettuata in unica soluzione oppure a rate con medesime scadenze e modalità previste per i versamenti relativi a UNICO PF 2015 con la possibilità di compensazione dei crediti erariali).

– dall’altro lato la modalità dilazionata in dieci rate. La modalità di pagamento dilazionato della contribuzione previdenziale costituisce appunto la novità introdotta in questi ultimi giorni dalla stessa CIPAG. Tale modalità deve essere attivata sul Portale dei pagamenti e per utilizzare il servizio il professionista è tenuto ad anticipare i dati reddituali da dichiarare nel modello UNICO PF 2015. In questo modo saranno generati in automatico i 10 pagamenti rateizzati che dovranno essere saldati dal settembre 2015 al giugno 2016.

Scegliere una contribuzione previdenziale rateizzata prevede però alcune conoscenze di base che non possono assolutamente essere ignorate:

– il termine per attivare il regime di pagamento rateizzato sul Portale dei pagamenti scade il 16 luglio: viene comunque già segnalata una ulteriore deadline al 20 di agosto.

– verrà applicata una maggiorazione dello 0,4% per attivazioni avvenute dopo la scadenza ordinaria.

-la rateizzazione della contribuzione volontaria avverrà in 10 rate con applicazione di un interesse su base annua del 4%.

Per fare un esempio un professionista con un reddito di 30mila euro e un fatturato di 50mila euro, si troverà a pagare dieci rate da 635,08 euro, con interessi totali assestati a 112,86 euro. 

X

Per leggere l'articolo, accedi o registrati

Non hai un account? Registrati!
X

Per leggere l'articolo, lascia la tua email

Oppure accedi