|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Geometri
  • News » Professionisti

Il colore rosa della professione di geometra

Nella nuova prima dell’Istituto Tecnico, settore Tecnologico, indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio "Silva – Ricci di Porto" di Legnago (VR) gli iscritti sono 18. Il dato interessante è nella composizione degli alunni: 6 sono ragazze, pari al 30% della classe, e i restanti 12 sono ragazzi

 


Il colore rosa della professione di geometra

Nella nuova prima dell’Istituto Tecnico, settore Tecnologico, indirizzo Costruzioni Ambiente e Territorio "Silva – Ricci di Porto" di Legnago (VR) gli iscritti sono 18. Il dato interessante è nella composizione degli alunni: 6 sono ragazze, pari al 30% della classe, e i restanti 12 sono ragazzi

Gli incontri nelle scuole, gli Open Day, il lavoro di sinergia messo in campo con i singoli istituti e le informazioni diffuse nella “cittadella del geometra” all’interno della fiera Job & Orienta che si è tenuta lo scorso novembre. Tutto è servito, per fare arrivare ai giovani il messaggio: il risultato è che a Legnago, Verona, ritorna la formazione CAT (che sta per Costruzioni, Ambiente e Territorio), la scuola tecnica per Geometri, grazie all’attivazione di una classe 1^ per il prossimo anno scolastico.

Da settembre 2017 saranno 18 i nuovi studenti dell’indirizzo per Geometri all’Istituto "Silva – Ricci di Porto" di Legnago, con un dato interessante: le ragazze rappresentano il 30% dei nuovi iscritti. Non solo: a Verona sono già 90 le ‘matricole’ al Cat Cangrande della Scala per il prossimo anno scolastico, 24 al Dal Cero di San Bonifacio e 20 al Calabrese – Levi di San Pietro in Cariano.

 

“La preparazione tecnica che forniscono i Cat – sottolinea Roberto Scali, presidente del Collegio Geometri di Verona – è di assoluto valore sia per chi vuole proseguire il proprio percorso di studi all’università, sia per chi vuole accedere al mondo del lavoro. I nostri Cat sono un vero passepartout anche a livello professionale e credo che gli studenti e le loro famiglie siano ben coscienti di questo”.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!