|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Geometri
  • News » Attualità

Giovani geometri: tecnologie e competenze per la salvaguardia del patrimonio monumentale

La cultura della conservazione parte dalla scuola e il progetto di ricerca dell’Istituto A. Secchi, compiuto su Villa d’Este, detta anche «Vasca Corbelli» in Rivalta di Reggio nell’Emilia,

 


Giovani geometri: tecnologie e competenze per la salvaguardia del patrimonio monumentale

Il geom. Giangiacomo Papotti segnala l’importante lavoro di restituzione storico-architettonica realizzato dagli studenti dell’Istituto A. Secchi di Reggio Emilia nell’ambito del progetto di ricerca «A scuola con il patrimonio», con l’ausilio della tecnologia Laser Scanner che consente di rilevare nuvole di punti digitali per ricostruire in modo perfetto, quanto stupefacente, dettagli architettonici come statue, bassorilievi, modanature e restituire il ricco patrimonio monumentale italiano ai posteri.

«La cultura della conservazione parte dalla scuola e il progetto di ricerca dell’Istituto A. Secchi, compiuto su Villa d’Este, detta anche «Vasca Corbelli» in Rivalta di Reggio nell’Emilia, rappresenta una corretta modalità d’interazione proprio fra la scuola e il territorio in cui la prima agisce in uno scambio reciproco di conoscenza che da una parte ha il merito di appassionare i giovani al mondo del lavoro, che mai come ora richiede capacità operative e competenze professionali d’altissimo livello, commenta il geom.

Papotti evidenziando che, dall’altra parte ha il merito di fornire in modo gratuito un importante contributo alla salvaguardia del patrimonio monumentale, anche come bene economico per la collettività. Vi lascio pertanto alla visione del video con preghiera di essere clementi verso i nostri giovani geometri che stanno affiancando all’attività scolastica queste importanti esperienze lavorative».

Il progetto è stato realizzato grazie alla collaborazione di:

 

  • Università degli Studi di Bologna – Dipartimento di Scienze

  • MOdE, Museo Officina dell’Educazione

  • Liceo Artistico G. Chierici Reggio Emilia

  • Musei Civici di Reggio Emilia

In particolare si ringraziano gli studenti Uma Vanita Spina, Milena Diletto, Geom. Marco Camorani del Collegio dei Geometri e dei Geometri Laureati di Reggio nell’Emilia, Arch. Giuliano Passini, Francesco Neviani






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!