|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Geometri
  • News » Attualità

BIM: il decreto del MIT entra nella fase della consultazione

Per la progettazione in Italia inizia una nuova fase. Il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (MIT) ha avviato - dal 19 giugno fino al 3 luglio 2017 - la fase di consultazione della bozza di decreto che contiene le modalità di applicazione della metodologia Building Information Modeling

 


BIM: il decreto del MIT entra nella fase della consultazione

E’ stata emessa dal Ministero delle Infrastrutture (MIT) la bozza di decreto contenente le modalità di applicazione della metodologia Building Information Modeling, vale a dire il sistema di informatizzazione tridimensionale del processi costruttivi, dalla progettazione al cantiere. Si tratta, in sostanza, della proposta del MIT per la digitalizzazione del settore degli appalti e delle concessioni pubbliche

Il testo è stato elaborato da una Commissione composta da rappresentanti delle amministrazioni pubbliche, del mondo accademico e delle professioni tecnico-scientifiche, al quale hanno partecipato attivamente anche i Geometri Italiani. Il tavolo di lavoro è, infatti, presieduto dal Provveditore alle opere pubbliche della Lombardia e dell’Emilia – Romagna Pietro Baratono, con il quale il Presidente CNGeGL Maurizio Savoncelli ha subito avviato un confronto fattivo, basato sulla piena sintonia circa la necessità di promuovere una metodologia di lavoro articolata sulla digitalizzazione dei processi nell'industria delle costruzioni, un modus operandi in grado di gestire l’intero ciclo di vita dell’edificio: dalla pianificazione alla progettazione, alla costruzione, alla gestione, alla manutenzione (QUI la news). Pietro Baratono, che riveste anche la carica di capo della delegazione italiana presso l’European BIM Task Group, è stato, inoltre, fra i relatori di Valore Geometri 2016 e, nel suo intervento ha sottolineato l’opportunità di familiarizzare con una tecnologia che interpreta al meglio l’approccio digitale perché consente di modificare i processi produttivi nella direzione della migliore qualità del prodotto finale.

 

Le altre attività propedeutiche sono state condotte con la Rete delle Professioni Tecniche e hanno visto partecipare i referenti del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati alle audizioni parlamentari e alle altre iniziative di cui si è occupato il gruppo di lavoro insediato presso la RPT. Sulla bozza di decreto, ora il Ministero ha aperto sul sito del Formez una consultazione pubblica: l’accesso è consentito fino al 3 luglio. Al termine, le osservazioni saranno vagliate e il decreto sarà emanato.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!