|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Geometri
  • News » Attualità

Antisismica: sbloccati 700 milioni di euro

E’ stato firmato il Decreto Ministeriale n.4133 del 14/03/2017 recante: “Ministero dell’Economica e delle Finanze – Spazi finanziari per il 2017 a favore degli Enti locali”.

 


Antisismica: sbloccati 700 milioni di euro

Il Decreto va a sbloccare i 700 milioni di euro di spazi finanziari per l’anno 2017 che Città metropolitane, Province e Comuni potranno investire in settori come l’edilizia scolastica e gli adeguamenti alle norme antisismiche.

Le erogazioni sono finalizzate a sviluppare gli investimenti da realizzare attraverso l’utilizzo dei risultati di amministrazione degli esercizi precedenti e il ricorso al debito.

Le somme investite sono così ripartite:

  • 428 milioni per Edilizia scolastica;

  • 36 milioni per il Dissesto idrogeologico;

  • 23 milioni per i Comuni con popolazione inferiore a 1.000 abitanti ;

  • 22 milioni per l’adeguamento antisismico;

  • 20 milioni per i Comuni che hanno concluso i processi di fusione entro il 1 Gennaio 2017;

  • 7 milioni per i Comuni colpiti dagli eventi sismici;

  • 164 milioni per interventi edilizi diversi.

Si ricorda che Legge di Bilancio 2017 prevede la concessione di finanziamenti agli Enti locali per 700 milioni di euro (dal 2017 al 2019) per la messa in sicurezza dell’edilizia scolastica con particolare attenzione all’adeguamento antisismico e la prevenzione sul territorio di rischi idrologici.

Specificatamente 300 milioni sono a disposizione per il finanziamento pertinente all’edilizia scolastica gli altri 400 milioni di euro sono suddivisi, dal Ministero dell’Economia, tra i Comuni che ne anno fatto richiesta a Marzo di ogni anno. Potranno usufruire dell’erogazione statale gli Enti locali che hanno già presentato un progetto esecutivo attinente all’intervento per cui si richiede il finanziamento corredato da tutti i capitolati della spesa.

 

I finanziamenti, come sopra elencato, sono suddivisi dando priorità agli interventi di adeguamento sismico e messa in sicurezza delle scuole e successivamente quelli per la prevenzione del rischio idrologico. Entro il 20 Febbraio scorso gli Enti locali dovevano comunicare i finanziamenti di cui avevano necessita. Dal 2018, tale comunicazione, dovrà essere effettuata entro e il 20 Gennaio di ogni anno.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!