|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Geometri

Al via il Congresso Nazionale dei professionisti italiani

Aperto a Roma all'Auditorium Antonianum si apre l'evento di Confprofessioni per parlare del Professionista 4.0. Numerosi i temi: dal Jobs act del lavoro autonomo all'equo compenso alla sfida delle innovazioni digitali; dal welfare ai fondi europei

 


Al via il Congresso Nazionale dei professionisti italiani

Aperto a Roma, presso l’Auditorium Antonianum, il Congresso Nazionale di Confprofessioni “Il professionista 4.0. L’evoluzione delle competenze tra normativa e mercato”. Numerosi i temi affrontati da un ricco parterre di esponenti politici e del mondo professionale nelle diverse sessioni di lavoro che si articoleranno nel corso della giornata. In apertura presentato il “Rapporto 2017 sulle libere professioni in Italia”, curato dall'Osservatorio libere professioni di Confprofessioni, che sarà illustrato dal sociologo e politologo, Paolo Feltrin. Seguirà la relazione di apertura dei lavori del presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, con gli interventi di Pier Paolo Baretta, sottosegretario del ministero dell'Economia; di Federica Chiavaroli, sottosegretario del ministero della Giustizia; di Maurizio Sacconi, presidente della Commissione Lavoro del Senato; di Mariastella Gelmini, componente della Commissione Affari sociali della Camera.

La prima sessione dei lavori è incentrata sul tema “Dal Jobs act all'equo compenso: la legislazione per il comparto professionale” e vedrà la partecipazione di Cesare Damiano, presidente della Commissione Lavoro della Camera; di Chiara Gribaudo, responsabile Lavoro del Pd; di Andrea Mandelli, vicepresidente della Commissione Bilancio del Senato e responsabile dei rapporti con le professioni di Forza Italia; e di Walter Rizzetto, vicepresidente della Commissione Lavoro della Camera.

Altro tema centrale del Congresso di Confprofessioni sarà “liberi professionisti protagonisti nel futuro digitale” con gli interventi di Guido Scorza, componente del Team per la trasformazione digitale della Presidenza del Consiglio; di Ernesto Somma, capo di Gabinetto del ministero per lo Sviluppo economico; di Cosimo Acconto del Mit – Massachusetts Institute of Technology. Al tavolo, moderato da Andrea Granelli, consigliere per l'innovazione di Confprofessioni, si alterneranno anche le testimonianze di Leanus, Medys, Cisco e Zucchetti.

Nella sessione pomeridiana, spazio al “Welfare per i professionisti”, A seguire “I politici a tu per tu con i professionisti” dove il giornalista Franco Di Mare intervisterà Maurizio Bernardo, presidente della Commissione Finanze della Camera; Cinzia Bonfrisco della Commissione Finanze del Senato; Antonio De Poli della Commissione industria del Senato; Simona Vicari della Commissione Bilancio del Senato e Guido Guidesi della Commissione Bilancio della Camera.

I lavori si sono conclusi con la tavola rotonda “L'utilizzo dei fondi europei a metà settennato” dove Andrea Dili, Coordinatore dell'Assemblea dei presidenti delle Delegazioni regionali di Confprofessioni, modererà gli interventi di Susanna Pisano, coordinatrice del Desk europeo di Confprofessioni; di Theodoros Koutroubas, direttore generale del Ceplis (Consiglio europeo delle professioni liberali); di Annamaria Canofani dell'Agenzia per la Coesione territoriale; di Daniela Labonia del Dipartimento Politiche di Coesione della Presidenza del Consiglio; e di Michele Baldi, consigliere regionale del Lazio.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!