|
  • Facebook
  • Twitter
  • Google+
Sei un professionista? - Geometri
  • News » Professionisti

Famiglia Beltrame: geometri friulani da più di 5 generazioni

Il futuro ha il volto di Mattia, ultimo dei figli di Antonino, che si è ovviamente diplomato geometra ed ha recentemente superato il relativo esame di ammissione al Collegio.

 


Famiglia Beltrame: geometri friulani da più di 5 generazioni

Questa la storia, raccontata da Antonino (classe 1946), di una famiglia con la professione di geometra nel cuore. Oggi il primo figlio Gianluca (classe 1968) è in piena attività, e si appresta ad iniziare anche il figlio piccolo Mattia (classe 1995). Ma erano geometri anche il padre Argo (classe 1905), il nonno Romano (classe 1871), il bisnonno Pietro (classe 1825) e probabilmente anche il trisnonno

Pietro Beltrame ha iniziato a svolgere l’attività di geometra ante litteram a Frisanco (PN), intorno alla metà del 1800: il suo vero mestiere era il fabbro, ma aveva spiccate doti tecniche e creative, che lo trasformarono in un “geometra pratico”, senza titolo ma con grandi capacità. Colui a cui la comunità si rivolgeva per stime, misurazioni, questioni riguardanti confini, successioni e divisioni di terreni e immobili. Prima di lui anche suo padre, Mattia, era stato un fabbro ferraio con la propensione ad eseguire operazioni peritali.

Tutto questo è testimoniato da un prezioso archivio che il bisnipote Antonino, oggi in pensione ma per più di 40 anni iscritto all’Albo dei Geometri della provincia di Pordenone, conserva gelosamente nel suo studio. Una raccolta documentale unica, nella quale si trovano schizzi, mappe e antichi rilievi topografici ormai preziosissimi.

Negli stessi faldoni sono poi catalogati progetti e stime relativi anche all’attività professionale del nonno Romano, diplomato all’Istituto per Geometri Zanon di Udine e iscritto dal 1913 al Collegio dei periti Agrimensori del Friuli che lui stesso aveva fondato, insieme ad alcuni colleghi. Fra le circa 700 pratiche in archivio ci sono anche opere come ponti, strade e scuole.

Poi è stata la volta di Argo, padre di Antonino, che dopo un breve periodo di iscrizione al Collegio dei geometri di Udine, fu tra i costituenti del Collegio provinciale di Pordenone, nel 1947, e si occupò anch’egli di centinaia di opere pubbliche.

Osservando gli atti e le testimonianze del lungo passato di queste cinque generazioni di geometri ciò che salta subito all’occhio è che, nonostante le modalità di svolgimento della professione si siano evolute con i tempi, resta immutato il bisogno di un geometra nella comunità e sul territorio. Un ruolo al quale i Beltrame si sono sempre dedicati con lodevole passione, e la precisione con la quale hanno scelto di esercitare il loro lavoro.

Il presente della famiglia Beltrame si chiama Gianluca, nato nel 1968, anch’egli iscritto allo stesso Albo del padre e titolare dell'atività che condivide con altri due colleghi. Nello studio ereditato dal padre sono raccolti ed esposti anche antichi strumenti topografici e tecnici, in parte utilizzati nel tempo e in parte acquistati da Antonino per passione.

 

Il futuro invece ha il volto di Mattia, ultimo dei figli di Antonino, che si è ovviamente diplomato geometra ed ha recentemente superato il relativo esame di ammissione al Collegio.






Commenti (0)

Pagine: 0

Per commentare è necessario essere registrati.


Sei già registrato? Entra subito
Altrimenti registrati gratis!